Utente
Soffro di contrazioni dell’esofago in caso di ingestione di alcuni cibi (in particolare riso ma in qualche caso – sporadico – pane e pasta). Non mi succede con carne, pesce, insaccati, verdure, etc.
Sono spasmi dolorosi che si placano a fatica dopo alcuni minuti ed in due casi recenti mi è successo di dover espellere il cibo provocando il vomito. Dopo l’espulsione o la deglutizione completa del cibo tutto ritorna normale e posso continuare l’ingestione di altri cibi senza problemi.
Ho effettuato nel corso degli ultimi sette anni due gastroscopie (l’ultima due mesi fa) senza che queste abbiano evidenziato nulla di particolare alla parte; esiste però un’ernia iatale ed in passato un arrossamento dell’esofago curato con lansoprazolo.
A cosa debbo questo fastidioso problema? Grazie

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Potrebbe trattarsi di un disturbo detto discinesia esofagea.Una valutazione specialistica permetterà di valutare l' eventuale indicazione ad esami strumentali. Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it