Utente
Salve, mia madre 1 mese fa è stata ricoverata nel reparto di rianimazione, dopo aver digerito circa 100ml di un prodotto x i vetri contenente ammoniaca, fatta la gastroscopia non si è giunti a nessuna conclusione del livello delle lesioni provocate. A distanza di un mese abbondante, non riesce a digerire niente, rimette assolutamente tutto, e se assume piccolissime quantità come del riso tritato viene rimesso il giorno dopo integro. è possibile poi che all'assunzione x via endovenosa di zantac sorgano forti dolori addominali? perchè così avviene.Chiedo risposta al più presto, perchè trascorsi ormai 40 giorni la vedo sempre più debilita e disidratata, anche se assume 1 o 1 e mezzo litro di sodio cloruro e glucosio(èforse troppo poco?) Che terapia consigliate x le lesioni? e che tipo di mantenimeto? Attendo risposta Grazie.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
E' probabilmente utile ripetere una gastroscopia ed eventuali altri esami strumentali per ridefinire i termini del problema prima di suggerire una terapia.
Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2]  
Dr. Roberto Mangiarotti

28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2004
Concordo con quanto espresso dal Collega che mi ha preceduto. Consiglierei inoltre anche uno studio radiologico dell'apparato digerente per evidenziare eventuali lesioni a livello del digiuno.
Cordiali saluti
Dott. Roberto Mangiarotti