Utente 156XXX
Gentile Dottore,
ho terminato circa due settimane fa la terapia antibiotica per eradicare helicobacter,ma ciò malgrado i fastidi persistono.
Ho nausea e mancanza di appetito, dolore allo stomaco ma soprattutto all'esofago, in alto,crampi, languore e bruciori soprattutto la mattina a digiuno, senso di pienezza e pesantezza dopo un pasto anche leggero, senso di tensione, salivazione abbondante a volte, acido in bocca, bocca amara e "impastata", un pò di reflusso specialmente quando mi piego in avanti o mi sdraio su un fianco,qualche doloretto sparso alla pancia.
Il mio gastroenterologo dice che è inutile ripetere la gastroscopia perchè l'ho fatta l'anno scorso e l'esito era:NON LESIONI IN ESOFAGO.MUCOSA GASTRICA MODICAMENTE IPEREMICA ED EDEMATOSA A CARICO DEL CANALE PILORICO.NON LESIONI DI BULBO E SECONDA PORZIONE DUODENALE.MUCOSA GASTRICA CON EDEMA DELLA LAMINA PROPRIA; NEGATIVA LA RICERCA DI H.P.
Che significa??
Mi ha detto di continuare col Lucen 40 ,una pasticca al mattino a digiuno per un mese,poi per 15 giorni un giorno sì e uno no. Sto prendendo inoltre Sereupin 20 mg e Valtrax Valeas,1/2 dopo pranzo e 1/2 prima di coricarmi.
Vorrei un suo parere poichè i sintomi ancora non si attenuano. Cosa ne pensa? Ho anche sentito parlare di una pillola-telecamera, cosa ne pensa?
Aspetto un suo parere,sono preoccupata e sfiduciata.

Saluti.

Martina

[#1]  
Dr. Luigino Bellizzi

24% attività
0% attualità
0% socialità
SAPRI (SA)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2004
Gentile Sigra
dall' esito della gastroscopia si rileva che la sua gastrite e'H.P.negativa,per questo motivo la terapia che ha terminato 2 settimane fa'non ha cambiato la situazione.Potrebbe trattarsi di un'ernia iatale con reflusso g.e.oppure che la gastrite rilevata sia peggiorata.Pertanto credo che sia necessario un nuovo controllo endoscopico.Cordiali saluti
Dr.Luigino Bellizzi

[#2]  
Dr. Roberto Mangiarotti

28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2004
Concordo con il Dr. Bellizzi che sarebbe opportuno ripetere l'esame endoscopico. In questo caso la videocapsula alla quale fa riferimento non è indicata in quanto non riesce a studiare bene il tratto digestivo superiore. Può invece ottenere informazioni utili effettuando la gastroscopia tradizionale o meglio per via transnasale. Tale tecnica, oltre ad essere molto meglio tollerata e senza necessità di sedazioni, permette di osservare ottimamente tutto l'esofago anche nel suo tratto più alto.
Cordiali saluti
Dott. Roberto Mangiarotti