Utente
Gentili Dottori..
potreste aiutarmi a far chiarezza con la cartella clinica...
sono stata ricoverata in ospedale per alvo diarroico con emissione di feci poltacee non sanguinolente. ho eseguito queste analisi:
ECOGRAFIA ADDOME SUP E INF
Assenza di apprezzabili segmenti intestinali a pareti inspessite e con alterato segnale prima e dopo il m.d.c.e.v..
Assenza di riconoscibili stenosi del lume intestinale
Assenza di evidenti raccolte saccate intraperitoneali
PANCOLONSCOPIA ED ILEOSCOPIA RETROGRADA
L'ileo esplorato per 15cm mostra qualche ulcera superficiale di 3-5,, (bio) per il resto normale qualche piccola ulcera sulla valvola ileo-cecale. Nulla da segnalare lungo tutto il colon.
ESAME ISTOLOGICO
Colon biopsia-discendente/Colon biopsia trasverso : frammento di mucosa con edema della tonaca propria infiltrato infiammatorio prevalentemente cronico con componente di polimorfonucleati, anche eosinofili , ed isolati microascessi criptici. Si osservano isolati aggregati nodulari di tessuto linfoide.
Colon biopsia-sigma : frammenti di mucosa con infiltrazione infiammatoria meno intensa e attiva. Si osservano ancora 2 strutture linfoidi simil-nodulari.
Retto biopsia : frammenti di mucosa intestinale con infiltrazione infiammatoria di modesta entità costituita in prevalenza da elementi linfocitari con focale presenza di componente acuta di polimorfonucleati. E' presente focale atrofia ghiandolare.
Quadro istologico non specifico di malattia infiammatoria della mucosa intestinale. Non si osservano aspetti significativi per RCU in fase attiva.

Mi hanno dimesso con colite aspecifica. ma potrebbe trattarsi di Morbo di Crohn?
Il gastroenterologo che mi tiene in cura (che è lo stesso che mi ha dimesso con colite aspecifica) lo sospetta e mi ha detto di iniziare una cura con azafor 75mg al giorno...ora sono 2 anni che prendo questa medicina...ma ancora non sa dirmi se si tratta davvero di crohn oppure no... voi cosa ne dite potrebbe trattarsi di cronh? sarebbe utile ripetere una colonscopia? o chiedere il parere di un altro medico?
La ringrazio in anticipo..e mi scusi per le tante domande...!!!

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Non leggo l'istologia delle biopsie ileali.
E' stata eseguita?

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
Gentile dottore...
la prima colonscopia a cui mi sono sottoposta (cioè quella che vi ho riportato) non è stata eseguita alcuna biopsia all'ileo perché il dolore non era sopportabile (l'ho eseguita senza anestesia). Per analizzare l'ileo ho eseguito un altra colon ripetuta dopo 5 mesi ha dato questi risultati :
Colon biopsia ascendente,colon biopsia trasverso,colon biopsia discendente,retto biopsia : Frammenti di mucosa di grosso intestino con flogosi cronica aspecifica e focali aspetti di metaplasia a cellule di Paneth.
Ileo biopsia: Frammenti di mucosa di tenue intestino con flogosi cronica aspecifica.

Non sò cosa significhi e non sò perché dopo così poco tempo sono risultate analisi così differenti... il gastroenterologo che mi tiene in cura ha detto che è un Crohn ma che non ne è sicuro..quindi tra un mese dovrò fare un altra colonscopia...
perché c'è questa insicurezza?
Secondo voi si tratta davvero di crohn o sarebbe opportuno ripetere le varie analisi da un altro specialista e quindi richiedere un altro parere..?

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
<< il gastroenterologo che mi tiene in cura ha detto che è un Crohn ma che non ne è sicuro..quindi tra un mese dovrò fare un altra colonscopia... >>

in effetti i dati sono discordanti ed incongrui (mancata biopsia ileale alla precedente ileocolonscopia).

E' legittimo dubitare del Crohn,
non capisco perchè ripetere la colon dopo un mese.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
Gentile dottore..
Il medico che mi tiene in cura ritiene opportuno farmi eseguire un altra colon perché
sono in cura con azatioprina...(75mg al giorno)..che mi dà qualche problema,come ad esempio la candida. E anche perché ho stitichezza; di solito vado in bagno 1 o 2 volte alla settimana...a volte faccio il clistere..
Quindi vorrebbe sospendermi la terapia per vedere se mi sento bene senza assumere alcun medicinale...
<< E' legittimo dubitare del Crohn>>
quindi è possibile che il medico abbia fatto un errore nel valutare "la situazione" e che quindi potrebbe essere qualche altra cosa?
lei leggendo queste analisi penserebbe ad un Crohn?
La ringrazio per la sua gentilezza..!!!

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Mi rimetto a quanto riportato nei referti istologici
Della prima colon:
<<Quadro istologico non specifico di malattia infiammatoria della mucosa intestinale. Non si osservano aspetti significativi per RCU in fase attiva>>
Della seconda colon dopo 5 mesi
<<Frammenti di mucosa di tenue intestino con flogosi cronica aspecifica.>>,

Non mi sembra depongano per Crohn, continuo, per quanto mi riguarda a non comprendere perchè
<<il gastroenterologo che mi tiene in cura ha detto che è un Crohn ma che non ne è sicuro..quindi tra un mese dovrò fare un altra colonscopia... >>

collezionando TRE colonscopia in sei mesi!

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it