Utente 197XXX
Gent.mi,
vi espongo brevemente il mio problema dato che nell'ultimo periodo sta peggiorando drasticamente dandomi molto fastidio! E' da quando ne ho memoria che soffro di continui mal di pancia e di meteorismo: anche da bambina sono finita più volte al pronto soccorso per sospetta appendicite mentre in realtà si trattava di dolori addominali causati da un eccessiva formazione di gas intestinali....ad oggi (ho 31 anni) ho spesso forti fitte alla pancia, meteorismo (soprattutto al mattino), senso di oppressione al torace e un gonfiore addominale spaventoso, sopratttutto dopo aver mangiato! Non vi nego che dopo i pasti mi senta molto imbarazzata, la pancia lievita a tal punto da farmi sembrare al sesto mese di gravidanza. Ciò accade indipendentemente da ciò che mangio. Inoltre ho un senso perenne di fame che mi procura molta noia: se non mangio sto davvero male...ho dei fortissimi crampi alla pancia, un fastidioso senso di "vuoto" (il classico buco nello stomaco) che si presenta a qualsiasi ora del giorno, anche dopo aver consumato un abbondante pasto. Addirittura mi capita di dover anticipare la sveglia al mattino a causa di questi fastidiosi crampi di fame...fino a quando non faccio colazione questo esagerato senso di fame non mi abbandona e vi assiucuro che anche dopo un'abbondante colazione non mi sento sazia...in compenso mi riempio di aria.
Purtroppo sono refrattaria alle diete...proprio a causa di questo difficoltà a saziarmi non ce la faccio a seguirle anche perchè ho un fisico invidiabile (1,75 m x 55 kg dopo due figlie) e forse è proprio questa la mia rovina: se almeno avessi i sensi di colpa legati all'aumento di peso! Invece....mangio come un camionista e non metto un etto, ma nonostante tutto la fame e contemporaneamente il gonfiore non passa!
Assumo dal 2011 la pillola anticoncezionale Cerazette: il mio ginecologo mi ha assicurato che non c'è nesso tra il gonfiore/senso di fame e l'assunzione della pillola. Ho parlato di questo problema anche con il mio medico che però sembra non ha dato una rilevanza particolare al disturbo, secondo lui si tratta di una banale gastrite da correggere con una dieta specifica. Vorrei avere se possibile anche un terzo parere, io sto davvero male...questi crampi e questa fame continua stanno diventando sempre più isopportabili e il gonfiore addomiale mi sta creando non pochi disagi.
Vi ringrazio per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Aerofagia, intolleranze, colon irritabile,etc.
... occorre indagare!
Potrà sempre affidarsi ad un competente gastroenterologo.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it