Utente
Buongiorno gentili medici,
ho un problema negli ultimi mesi che da sporadico (solo alcune volte dopo mangiato) è diventato nell'ultimo mese quotidiano e costante. Sia lo stomaco che i lati, soprattutto il sinistro, della fascia addominale superiore, sono sempre molto gonfi e durissimi al tatto. Ho sempre la sensazione di qualcosa che mi si gonfi verso l'esterno causando un fastidiosissimo senso di tensione, sia se io abbia mangiato che anche dopo 7-8 ore di digiuno. A volte ho la sensazione che questo gonfiore mi opprima anche il cuore e mi faccia respirare male ed è come se si stia espandendo sempre più. A volte mi sveglio la mattina col busto e anche la schiena rigidi come se avessi una corazza. E non sto soffrendo particolarmente di meteorismo, non sembra aria.
Dall'ecografia addominale le uniche due voci non nella norma sono
- Fegato nei limiti della norma con aumento diffuso degli echi da riferire a steatosi di grado moderato
- Colecisti molto poco distesa, con pareti ispessite, contenente sabbia o microcalcoli, da ricontrollare nel tempo
Non sembrerebbero però problemi da dare sintomatologia così evidente o sbaglio? Anche perché il medico mi parlava di stipsi mentre io soffro da sempre di diarrea.
Il medico di famiglia dice che in effetti al tatto si sentono delle zone molto gonfie e dure ai lati dello stomaco ma non ha saputo darmi motivazioni, mi ha consigliato il Peridon e il Deursil per i calcoli..
Qualcuno saprebbe gentilmente darmi un consiglio su cosa fare o mi sa dire di cosa potrebbe trattarsi?
Grazie mille!

[#1]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Sarebbe opportuno chiedere al curante la prescrizione di una visita chirurgica per valutare le condizioni dell'addome e per valutare la opportunità di eseguire ulteriori approfondimenti,inoltre sarà indispensabile impostare un programma dietetico rigoroso.
Dr. Roberto Rossi

[#2] dopo  
Utente
Grazie per l'immediata risposta.
Non ho mai fatto una visita chirurgica, in cosa consiste? Vedrebbero cose diverse rispetto all'ecografia?
Ho la sensazione che questo problema sia o causato o peggiorato da qualcosa relativo all'alimentazione, ma non so cosa. Non mangio moltissimo né malissimo ed evito già alcuni cibi ad alto contenuto di nichel a cui sono allergica...