Gerd,nerd o pirosi funzionale?

Partecipa al sondaggio
Salve,

ho 34 anni e non ho mai lamentato patologie gastroenterologiche;da circa un anno e mezzo soffro di disturbi digestivi,il tutto scatenato da un estremo stato d'ansia e tensione dovuto al carico di lavoro in ufficio. Inizialmente avvertivo insonnia, lieve pirosi,senso di stanchezza,sudorazione abbondante e forte tensione addominale;poi ho iniziato con sintomi digestivi ed extradigestivi: reflusso di liquido e cibo in gola (solo per un breve periodo),difficoltà nella digestione,sensazione di stomaco perennemente teso;successivamente mal di gola,disfagia,faringiti con parziale afonia e tosse persistente (curate invano con ben 3 cicli di antibiotici,FANS e cortisone). A seguito valutazione ORL per sospetta GERD sono stata curata con Lansoprazolo 30 mg + Levopraid (più efficace a dose completa 30+30). A seguito di parziale persistenza della sintomatologia (e dello stato d'ansia) è stato sostituito il Lansoprazolo 30 mg con Lucen 40 mg + Gaviscon alla sera,rivelatosi sicuramente più efficace fin quasi alla scomparsa dei sintomi; ho comunque eseguito RX torace (negativo),ECO addome superiore (negativo),EGDS negativa a parte "incerta piccola ernia iatale intermittente",istologia e ricerca HP negative.
Sono inoltre in cura per esaurimento nervoso con Lexotan + Elopram.
Considerato l'esito della EGDS mi è stato detto che potevo provare a sospendere il Lucen (purtroppo non l'ho sospeso in maniera graduale,come probabilmente avrei dovuto fare!) così e tornata la tosse e leggero bruciore in gola (possibile effetto rebound?) Dunque ho ripreso Lucen + Gaviscon ed i sintomi al momento appaiono relativamente sotto controllo già dopo due giorni.
Di fatto mi sto curando senza avere una diagnosi precisa;il medico di base mi ha rassicurata dicendomi che l'origine dei miei disturbi è quasi sicuramente psicogena e che l'esito della gastroscopia non giustifica i sintomi organici da me riportati. Mi spaventa il fatto di dover assumere IPP a vita e dunque ho prenotato una visita gastroenterologica privata da un primario prevista per il 29/09 al fine di dirimere finalmente la matassa.

Nell'attesa sarei comunque grata se qualche medico specialista qui presente volesse esprimere il proprio parere a riguardo.

Ringrazio fin d'ora porgendo cordiali saluti.
Erika
[#1]
Dr. Carmelo Favara Gastroenterologo 866 30 2
Lei soffre di MRGE e pertanto la terapia che sta eseguendo è corretta, spero che a questa si aggiunge un corretto stile di vita e una corretta alimentazione. Stia più serena è una patologia benigna ma molto fastidiosa e ha bisogno di essere seguita da un gastroenterologo che le farà gradualmente sospendere i farmaci, non lo faccia da sola.
auguri
la saluto

Dr. Carmelo Favara
www.gastroenterologi.altervista.org

[#2]
Utente
Utente
La ringrazio per la cortesia e la sollecitudine.
Seguendo le indicazioni che mi ha dato,modificando stile di vita e alimentandomi correttamente è possibile guarire?

Cari saluti,
Erika
[#3]
Dr. Carmelo Favara Gastroenterologo 866 30 2
Dalla MRGE non si guarisce ma si può arrivare ad un buon livello di stile di vita sereno, naturalmente facendosi seguire attentamente e riprendere la terapia appena i sintomi ricompaiono e stando sempre attenti allo stile di vita e alle abitudini alimentari.
la saluto
[#4]
Utente
Utente
Grazie infinite.

Erika
[#5]
Dr. Carmelo Favara Gastroenterologo 866 30 2
di niente
Insonnia

L'insonnia è un disturbo del sonno che comporta difficoltà ad addormentarsi o rimanere addormentati: tipologie, cause, conseguenze, cure e rimedi naturali.

Leggi tutto