Utente 406XXX
Buongiorno sono un ragazzo di 31 anni di Torino. Io non ho mai fatto uso di canne perché ho provato a fare un tiro e mi sentivo male. Però una sera di 10 anni fa con amici ho provato a fare uso di cocaina. La serata tutto bene, ma appena arrivato a casa non riuscivo a dormire perché avevo il cuore che batteva velocissimo. La notte dopo sono andato all'ospedale perché avevo il cuore sempre accelerato, ma dagli analisi del sangue non è uscito nulla. Ma da allora sono passati 10 anni e mi sento sempre i battiti del cuore senza toccarmi il petto. Che sto in piedi, seduto ho sdraiato mi sento il cuore che pulsa e anche nell'orecchio sinistro. Sono andato dal cardiologo ma era tutto apposto, sono andato dal neurologo e mi ha dato ansiolitici e antidepressivi. Ma non è cambiato nulla. Però da allora ho avuto problemi di stomaco e ho scoperto con la gastroscopia l'ernia ietale. Sempre problemi a digerire. Negli ultimi 3 anni ho delle crisi vagali ma il mese scorso stavo quasi svenendo e corso all'ospedale mi hanno detto che era una crisi vado vagale. Ho tanta troppa aria nello stomaco e mi da dei colpi sotto al cuore e perdo qualche battito. L'intestino non va più bene, negli ultimi anni ho sempre delle sensazione come se si muovesse qualcosa e mi sento che le energie vanno via. Poi dopo mezz'ora mi riprendo. Vorrei capire come mai riesco a sentire il cuore che pulsa nel petto? E 10 anni che sento questi battiti e mi ha cambiato letteralmente la vita! Sono somatizzazione o cosa? Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Se il cardiologo ha escluso ogni tipo di problema è assai verosimile si tratti di somatizzazione, fenomeno che posta anche a meccanismi aerofagici che potrebbero essere la principlae causa del suo meteorismo.

Non vedrei male anche una competente valutazione gastroenterologica.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente 406XXX

Il fatto e che dopo quella notte la mia vita e cambiata. Vivo con la paura che mi venga qualcosa di brutto. L'ernia ietale e uscita subito dopo quel l'episodio e ho iniziato con problemi di stomaco e intestino. Sono stato già in cura da un neurologo nel 2007-2008 ma non è cambiato molto. Il fatto adesso e che ho avuto queste crisi vegali( detto dall'ospedale ) e mi spaventa molto sapere di poter svenire da un momento all'altro. L'anno scorso mi è successo mentre guidavo con mio figlio di 4 mesi in macchina. Questo febbraio è andato in coma un mio grandissimo amico e da allora ho iniziato ad avere stanchezza fisica , fiacchite e non ho voglia di fare nulla. Poi questa crisi vagale il mese scorso mi ha peggiorato ancora di più! Non so più che fare......sono andato da una psichiatra della mutua e mi ha scritto lo xanax 0,25 mattina e sera ed Entact 4 goccie la sera. Ma non cambia nulla, e lo stomaco e intestino che se non funzionano bene mi fanno stare male. Dal Gastroenterologo sono andato e mi dice che non ho nulla apparte la bolla d'aria nello stomaco e enia ietale mi fa fare la cura di pantorc e levopraid e fermenti l'attici ma non sono migliorato. Grazie