Utente
Gentili dottori buongiorno....
Chiedo consiglio a voi per quanto riguarda un mio problema che è stato gia motivo di consulto in passato....
A Giugno dell'anno ormai passato in seguito ad una gastroscopia effettuata per dei problemi di reflusso acido mi è stata diagnosticata una candidosi esofagea pronunciata...
Mi è stata effettuata una biopsia dove nel refertoc'è scritto che: LAMINE DI EPITELIO SQUAMOSO PLURISERIATO FORTEMENTE IPERPLASTICHE CON FLOGOSI ACUTA E CRONICA EROSIVA.
PRESENZA DI FOCALI IFE E SPORE FUNGINEE.
In seguito a questa diagnosi sono stato visto da un infettivologo che mi ha prescritto una serie di analisi nelle quali è stato fatto anche il test HIV risultate tutte negative...
Visto il problema ho effettuato una serie di cure con ITROCONAZOLO sciroppo/pastiglie
METRONIDAZOLO e altro.
Tutto questo sempre dopo ogni gastroscopia ( 4 in 6 mesi).
Ora a distanza quasi di un anno questa candidosi dalla gastroscopia è risultata fortemente regredita ma ancora presente...
Perchè tutto questo? C'è una spiegazione??
Grazie in anticipo...!

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Il reflusso ed il verosimile utilizzo di inibitori di pompa protonica sono due fattori di rischio.Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
No non utilizzo inibitori di pompa, quandi lei ipotizza siano i reflussi la causa di tutto ció?
Grazie

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Le spiegazioni potrebbero essere altre, e' diabetico? ha assunto steroidi? ha un'immunodepressione di natura diversa dall' HIV: Perche ha eseguito 4 gastroscopie in 6 mesi? Come ha trattato il reflusso se non ha usato inibitori di pompa? Chi la segue personalmente immagino disponga anche di questi dati e possa essere piu' preciso. Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente
Allora non sono diabetico, non ho mai assunto steroidi, per quanto io sappia (però non ho mai accertato perche non ce n'è stato bisogno) non ho nessuna immunodepressione, le gastroscopie sono state effettuate proprio per controlare lo stadio della candida dopo le terapie, al momento della prima visita quando mi è stata diagnosticata la candida non avevo mai assunto un inibitore.
L'unica cosa da dire è che un mese prima della candida avevo effettuato una cura di 4 antibiotici al dì per la cura dell' helycobacter.
Ora mi chiedo se anche fosse stata questa cura la causa della mia candida , possibile che in 8 mesi con tre cicli di cure diverse apposite per la candida, non sarebbe sparita?
Grazie!!

[#5]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Gli antibiotici possono essere una spiegazione.
La cura in genere è efficace.
Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#6] dopo  
Utente
Capisco .... Quindi il motivo della non guarigione dopo diverse cure in un anno?

[#7]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Questo è impossibile da determinare a distanza
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#8] dopo  
Utente
Capisco... La ringrazio molto per la disponibilità!
Vorrei chiederle un'ultima cosa...
Io non sto avendo problemi con lo stomaco ne altri problemi in generale, questa candida se non regredirà e rimnarrà cosi stabile come ora, potrà comportare qualche complicazione, qualche altro problema? O ci si può convivere?? Chiedo scusa per il modo ossessivo di chiedere le cose ma il fatto che io non sappia di preciso di cosa si tratti mi fa stare in apprensione....
Grazie!

[#9]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Io credo convenga approfondire e risolvere.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#10] dopo  
Utente
Rischio qualcosa quindi...?

[#11]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Che non le passi
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it