Utente
Salve, sono un ragazzo di 18 anni e nelle analisi del sangue fatte una settimana fa sono risultati anomali due valori :
Transaminasi AST : 129
Transaminadi ALT: 100
Premetto che a gennaio di quest'anno sono stato operato di colecistoctemia in laparoscopia per colecisti sclero-atrofica e microlitiasica, manifestatasi l'anno scorso per via sintomatica con un costante dolore al fianco destro. Dopo l'intervento sono tornato dal gastroenterologo per la permanenza di tale fastidio, e mi sono quindi state fatte prescrivere l'analisi di sangue, feci e urine . Sto aspettando l'analisi di feci e urine per tornare dal gastroenterologo e mi rivolgo a Voi dunque per un parere su queste anomalie. C'è da preoccuparsi? Alla palpazione il mio gastroenterologo non ha trovato anomalie nella visita di due settimane fa, in più a marzo ho fatto un ecoaddome di controllo ed è risultato tutto nella norma, forse queste anomalie possono essere ricollegate al mio intervento?

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Controlli di nuovo le transaminasi per sapere se i valori si stanno modificando.
Ne parli con il curante, vale la pena di indagare subito.
Resto a sua disposizione! Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dott., ho parlato con il gastroenterologo già poco dopo i risultati e lui disse che " le analisi non sono indicative" dandomi appuntamento a giovedì, ovvero domani, e alla mia domanda di ripetere le analisi rispose di no. Adesso ne vale la pena di aspettare fino a domani, oppure sarebbe meglio intervenire oggi stesso?

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Visto che è domani può aspettare.
Mi aggiorni se le fa piacere.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Gentile Dott. , innanzitutto la ringrazio per la disponibilità. Oggi il colloquio col gastroenterologo è stato inconcludente in quanto, non avendo a disposizione l'esame delle feci, ha rimandato una possibile diagnosi tra una decina di giorni. Infatti, egli voleva prima avere sul tavolo il valore della calportectina, che a sua detta potrebbe indicare un infiammazione del sistema digerente che giustificherebbe sia il rialzo delle transaminasi, sia il vecchio dolore che sopporto da un anno. Nel frattempo mi ha prescritto una nuova analisi tra 5 giorni per vedere, a distanza di due settimane dalle prime analisi, l'andamento delle transaminasi. L'aggiorneró settimana prossima, sperando non sia nulla di grave..

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La calprotectina NON HA ALCUN NESSO con il fegato!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
Quindi secondo lei l'analisi delle feci sarebbe superfluo nel mio caso? Ci sono altri esami che dovrei fare per individuare la fonte del problema?

[#7] dopo  
Utente
Buongiorno dott.
Ho rieseguito le analisi del sangue come da procedura a 20 giorni dalle prime e i valori sono tutti rientrati ampiamente al di sotto dei valori massimi. Il medico curante mi ha prescritto un altra analisi del sangue e ecografia addominale tra circa un mese per tenere comunque per tenermi sotto osservazione. Nel caso che le analisi si rivelassero normali, allora ha detto di poter abbassare la guardia. Comunque mi ha tranquillizzato vedendo che comunque anche l'analisi di feci e urine era nella norma. Lei condivide queste osservazioni?

[#8]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Certo
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia