Utente
Buonasera dottori ho appena ricevuto la risposta alla biopsia eseguita per bulbite erosiva.
La risposta è la seguente:
Frammenti di mucosa bulbare con flogosi cronica attiva erosiva a componente linfoplamacellulare mista B (CD20+) e T(CD3+) e granulocitaria neutrofila ed eosinofila.
Il grastroenterologo mi ha prescritto per quattro settimane esopral 40 mg al mattino e di non preoccuparmi. Volevo un vostro parere visto che sto eseguendo la cura ma non vedo miglioramenti per quanto riguarda il mio problema digestivo. Continuo ad avere pesantezza di stomaco e bruciore dopo i pasti principali.
Grazie

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Istologia non rilevante e la terapia è appropriata. Si potrebbe comunque aggiungere un procinetico per favorire lo svuotamento gastrico.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Buonasera dottore come da suo consiglio mi sono fatto prescrivere levopraid prima dei pasti. Sfortunatamente continuavo ad avere gli stessi disturbi digestivi, pesantezza e bruciore di stomaco. Oltretutto ho cominciato ad avere anche dolore nel basso ventre soprattutto stando in piedi, da seduto tali dolori tendono a scomparire. Il mio medico curante quindi mi ha cambiato terapia con Rabeprazolo 20 mg prima di colazione e Ranitidina 150 mg a pranzo ed a cena.
Secondo lei la cura è appropriata?
Grazie

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Bisogna solo valutare l'effetto di tale terapia......
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Al momento sono venti giorni che seguo tale terapia ma grandi benefici non li ho ancora avuti. Secondo lei può essere che la causa dei miei problemi sia ancora l' helicobacter, premetto che ho già fatto terapia d' eradicazione due anni fa e tre successive ricerche con esami delle feci risultate tutte negative.
Altrimenti non riesco a spiegarmi il motivo per il quale questi disturbi non tendano a scomparire.
Grazie

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
C'è allora da chiedersi se gli IPP funzionino. A questo punto conviene eseguire la titolazione della gastrinemia (.prelievo di sangue) sotto terapia. Così sapremo se lei è resistente al farmaco...
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Secondo lei la causa di tali disturbi non potrebbe essere l'helicobacter?

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non credo proprio.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it