Utente 406XXX
Dal 28 aprile che soffro di problemi di stomaco, avvolte passa, altre volte torna, un fastidio quando declutisco, mi si ferma il cibo in gola per alcuni secondi e poi scende, nel momento in cui si blocca una parte di cibo rimanente in gola, mi si blocca nello stesso tempo anche il diaframma e se non bevo mi viene la sensazione di soffocamento, e quindi devo smettere subito dopo, di mangiare perché quando ricomincio mi viene una sensazione strana come se avessi in gola quello che tengo in bocca. È un grosso fastidio tanto più che non posso neanche mangiare fuori per non fare brutte figure, anzi non posso neanche mangiarmi un panino che non sia grasso, perché ho provato con la pasta integrale e il pane integrale, e devo dire che non mi ha mai dato problemi, in poche parole scende dalla gola facilmente. Mi sono accorto anche quando mangio un uovo sodo o un uovo in camicia, mi si blocca lo stomaco e la gola, come se dovessi vomitare, ributtare tutto fuori il cibo che avevo in bocca. Mi sale sempre l'acido. Ho provato con gli yougurt la mattina anziché latte scremato e devo dire che dopo un po' di giorni mi passa, ma se smetto di mangiare yougurt mi torna quel fastidio. Mi sono reso conto che usando metodi naturali, ho provato con il bastoncino di liquirizia e devo dire che anche con un bastoncino, mi passa per 2/3 settimane ma poi torna se magari non faccio uso di bastoncini di liquirizia. Non posso sempre stare a pensare cosa devo mangiare e cosa non devo mangiare. E non posso sempre andare di corpo perché mangio integrale o perché mangio liquirizie quindi lassative.. non ce la faccio più a stare in questa situazione, vi prego di aiutarmi il più prima possibile. Un'altra cosa da dire se è di aiuto, è il fatto che il hola mi sento come una spina o una palletta, difatti ogni volta che tossisco, esce in bocca del muco di catarro duro.. tutti gli anni per esempio avevo sempre la gola infiammata, alcune volte mi veniva 3 volte l'anno. Se può essere tutto d'aiuto. Aspetto una vostra risposta. Grazie..

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Probabilmente si tratta di reflusso gastroesofageo.
In questi 4 MESI si è fatto visitare?
Ove non lo avesse già fatto, faccia una visita gastroenterologica per conferma.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 406XXX

Quali farmaci sono più indicati per il reflusso gastrico? Prima dovrei fare la gastroscopia per prendere dei farmaci o un semplice farmaco da banco me la potrebbe curare?

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Prima una visita gastroenterologica.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 406XXX

Mi hanno dato il ketoprofene 80 MG 30 unità uso orale per 40 giorni, mezz'ora prima dei pasti, e il gaviscon advance 20 bustine uso orale, durante i pasti, solo per necessità. Cosa mi consiglia, potrebbe andare bene?

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Chi le ha dato la terapia?
Per cosa?
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente 406XXX

Il mio dottore di base mi ha prescritto di fare questa terapia, secondo lei potrebbe funzionare per l'acido gastrico?

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Mi sembra, quantomeno, fantasiosa.......
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8] dopo  
Utente 406XXX

Non so cosa dirle, sinceramente escluderei adesso di fare la gastroscopia se ne conosco già il sintomo, mi pare una cosa quanto meno logica e anche economica.. non so magari lei segue delle tecniche più approfondite.. ovviamente se vomitassi, allora li mi sentirei dell idea di farla, ma se io mangio cose grasse o fritte, e mi sale l'acido è evidente che si tratti di reflusso, e le dico la verità non ho mai vomitato.. giusto per farle un riassunto. Non è che adesso se uno ha un mal di testa deve farsi la tac mi sembra una cosa stupida. Il dottore ovviamente deve dare il consiglio giusto , non penso che il mio dottore parli senza senso, e le dico la verità, dei tanti dottori che ho conosciuto non sapevano neanche dove mettere le mani, per dirla tutta quindi io adesso vorrei soltanto sapere sè questa terapia può andare bene per lei visto che è del settore. Chiedo solo un secondo parere.

[#9]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
A distanza e senza visitarla, quindi basandomi solo sul racconto, non mi sembra una terapia sensata.
Ovviamente è solo una mia impressione!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#10] dopo  
Utente 406XXX

Mi sono confuso sulle ricette ricevute, diciamo il dottore mi Ha prescritto il gaviscon advance mezz'ora dopo i pasti e prima di andare a dormire, il pantoprazolo gastroprotettore da assumere a diugiuno una volta al giorno 1 ora prima della colazione. Più che reflusso io ho problemi proprio sulla parte della gola dovrebbe trattarsi di esofagite da reflusso perché io l'errore che faccio è che quando ho finito di mangiare o quando mangio mangio in modo sbagliato, mi posiziono sdraiato oppure mangio velocemente, e poi in altra cosa quando mangio la cosa più sbagliata è subito dopo aver mangiato mi metto a dormire. La mattina mi sento una bocca amarissima.