Utente 502XXX
Buongiorno,
Sono un donatore di sangue e dono in media 3 volte l'anno. 3 settimane fa ho fatto donazione ed esami e mi è stata riscontrata l'emoglobina a 13,3 con il macchinino istanataneo a fronte di un minimo richiesto di 13.5 . Tuttavia ho comunque fatto la donazione e successivamente con i relativi esami annuali contestualmente effettuati il valore rilevato è stato 13.2 .
Il direttore del centro trasfusionale mi ha consigliato di ripresentarmi dopo 2 settimane per riprovare il valore e se fosse stato ancora sotto i limiti avremmo fatto approfondimenti.
Come ho premesso anche a lui, ho donato in seguito a un periodo sia di stress lavorativo intenso, sia di successive vacanze in cui ho fatto molto movimento e saltato molti pranzi (mare, sport ecc), in conseguenza di cui ho perso circa 2-3 kg.(da 66 a 64 circa), cosa che poi in estate mi succede sempre.
Stamane ho rifatto il test emoglobina al centro t. ed è risultato 13.8 ( quindi sopra i limiti ed in linea anche con le penultime 2 donazioni del 2017) ..nel 2016 invece avevo 14.5 in entrambe le donazioni.. la dottoressa di turno però mi ha anche allarmato perchè mi ha voluto dare un test da fare in 3 giorni di fila per ricerca sangue occulto nelle feci, a prescindere dal fatto il valore si fosse rialzato e dicendo di farlo anche se il nuovo prelievo fatto stamattina (emocromo, emoglobina e ves) risulterà nella norma.
So che queste cose si fanno per eventuali sanguinamenti gastrointerstinali di varia natura tumori ecc..(sul foglio istruzioni appariva test screening per colon retto), è davvero necessario che io lo faccia? e, un miglioramento dei valori , rientrando essi nei limiti ( > 13,5) non rende superfluo tale esame?..
riporto gli per completezza i valori degli esami effettuati 3 settimane fa:

- globuli bianchi 4,9 ( 3.8-12)
- globuli rossi 4,44 ( 4 -6,5)
- HB : 13,2 (RANGE 13,5-17,5)
- Ht : 40% (38-48)
- Mcv: 89,0 ( 82-94)
- Piastrine: 210 (120-400)
- Neutrofili: 55,4 (40-80)
- Linfociti: 32,9 (20-55)
- Monociti: 8,6 (2-12)
- Eosinofili : 2,5 (0-8)
- Basofili: 0,6 (0-2)
- Ferritina: 68 (12-300)
- Colesterolo tot : 154 (125-240)
- Colesterolo HDL : 52
- Trigliceridi :55
- Glicemia 84 (60-100)
- Transaminasi ALT : 16 (0-36)
- Proteine Plasmatiche: 7,6 (6-8)

grazie in anticipo!

[#1] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Non mi sembrano variazioni significative.
Farei comunque il sangue occulto fecale su tre campioni.
Non solo il cancro determina sanguinamento gastro-intestinale, anche banali infiammazioni lo causano.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 502XXX

grazie .. vorrei sapere però se è obbligatorio raccogliere i campioni in 3 giorni diversi oppure anche 2 nello stesso giorno (mattino e pomeriggio ad esempio ) e uno il mattino dopo.. chiedo questo perché sebbene vada tutti i giorni o quasi non ho mai orari precisi e trovandomi fuori casa mi è difficile per 3 giorni avere anche il frigo a disposizione..in due riesco ad organizzarmi meglio..
Tuttavia vorrei anche sapere...è realmente necessario anche se la Ves, l emocromo e un altra provetta che non ricordo...che mi hanno prelevato mercoledì avranno esito regolare?..
ps. aggiungo inoltre che appena ripresa la routine lavorativa ho già recuperato i 2 kg persi nel mese di ferie..(che è una cosa che mi accade da sempre..muovendomi molto di più) .
grazie

[#3] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Tre giorni consecutivi.
Vista la poca invasività, farei il test.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 502XXX

ok grazie..attendo i risultati esami poi appena mi capiterà una settimana piu tranquilla provvederò..ho letto anche su questo sito che salvo particolari condizioni sarebbero da fare dai 50 anni...ne ho 30.. mi sembra tutto un po' strano dal momento che se non avessi donato 3 settimane fa, ma mercoledì scorso non mi avrebbero posto nessun problema visto che il controllo fatto a 13.8 è risultato normale e in linea con tutti gli altri precedenti...
inoltre tre settimane fa c era il primario di turno al centro trasf. che mi disse di ricontrollarla e solo se si fosse confermata fuori dai tange avremmo fatto approfondimenti..la dottoressa di turno scorsa settimana invece mi è sembrata molto più allarmista..se non opposta.. ma questo so che a lei non cambia.era giusto per completezz d informazione.. .

[#5] dopo  
Utente 502XXX

buongiorno, ho ricevuto oggi l'esito degli esami rifatti POST- DONAZIONE (19 giorni dopo):

- FERRITINA 20 (12-300)
- EMOGLOBINA 13.4 (13.5 -17.5)
- VES 10 (0-20)
- LDH lattato deidrogenasi : 187 (220-450)

Per quanto riguarda la ferritina il medico di turno del centro trasfusionale mi ha prescritto una cura di ferro per 3 mesi..nonostante fosse chiaro anche a lei che l'abbassamento da 68 a 20 in neanche 3 settimane, è anche dovuto alla donazione fatta tra le due analisi.

Per l'emoglobina ha ribadito che è collegata al livello basso di ferro..e che bisognera vedere se dopo 3 mesi di cura ferro si è sistemata..

Ho riportato anche il fatto che soffro di sanguinamenti gengivali (1 ogni 2/3 gg lavando i denti) a seconda se uso di continuo o meno lo spruzzino e ha detto che potrebbe essere una delle cause all abbassamento e che l altra potrebbe essere che 3 donazioni all'anno non le tollero ..

per Ldh mi ha detto: non era nemmeno da prescrivere in questo caso e comunque l'importante è che non sia ALTA..nel mio caso è bassa..

lei cosa ne pensa?
grazie mille

[#6] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Segua i consigli del medico trasfusionista
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#7] dopo  
Utente 502XXX

grazie, un'ultima domanda.. il primo medico mi disse che il test in triplice provetta del sangue occulto fecale non necessita di particolari accorgimenti e che non rileva sanguinamenti alti tipo dalla bocca, la dottoressa di oggi invece mi ha detto che se mi sanguinano le gengive può dare dei falsi positivi, cioè positivi a causa di quel sangue e non di altri sanguiamenti...è vero? ho fatto stamattina la prima provetta, ma non ricordo se ho avuto sangue in bocca ieri che possa aver inficiato la rilevazione.. cosa faccio proseguo con gli altri 2 campioni o me ne faccio dare 2 nuovi e li rilevo facendo attenzione a non farmi sanguinare le gengive nei prossimi 3 giorni?

[#8] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
DIPENDE DALLA METODICA UTILIZZATA DAL LABORATORIO: DEVE CHIEDERE A LORO
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#9] dopo  
Utente 502XXX

perfetto...2 medici dello stesso posto che mi dicono 2 cose diverse... un classico..:( grazie richiederò.

[#10] dopo  
Utente 502XXX

Buongiorno, a distanza di 1 mese e qualche giorno dagli ultimi esami sopra riportati, su consiglio medico oggi ho rieseguito in laboratorio privato gli esami EMOCROMO, FERRITINA, FERRO, LDH & CPK (quest'ultima aggiunta dal laboratorio poichè da loro viene fatta sempre insieme all'LDH ).

L'Emoglobina è un po risalita ed è risultata 13,9 g/dl (dopo il 13,2 del 10 agosto e il 13.4 del 29). Questo laboratorio però considera 13,0 il livello minimo contro i 13.5 del centro trasfusionale per cui se tutto fosse stato fatto qui non sarei mai risultato i negativo...non capisco molto questa cosa..

Ferritina: 22 ng/ml (ref. laboratorio 30-400, quindi Basso, ma il 10 agosto prima della donazione era a 68 e il 29 agosto a 20 ng/ml con valori del centro trasf. di 12-300.

Ferro: 106 ug/dl con valori di riferimento 33-193.

LDH : 166 U/l (ref.135-225 ..parametri diversi dal centro trasf. per cui ero a 187 con valori rif. 220-450)
CK : 194 U/l (ref. < 190)

Aggiungo che in questo mese e poco più ho riacquistato il mio peso normale di 65/66 kg (contro i 62/63 di inizio agosto quando ho donato)

Alla luce di tutto ciò ho 3 domande:
1) visto che il trend discendente sembra essersi interrotto e alcuni parametri sono in risalita, dovrei fare una cura di ferro oppure posso continuare cosi e recuperare col tempo con l'alimentazione?
2) il ferro corretto e la ferritina che dopo la donazione si è abbassata e che stenta a risalire cosa può significare?..
3) il CK lievemente alto che significato ha?...premetto che ieri ho fatto un po di sforzo fisico (camminata nei boschi con salite e sudato parecchio)
Aggiungo che ovviamente non donerò più fino a che non sarò a posto con tutto..sebbene alla luce di questi esami e con i parametri avis potrei donare.

Di seguito il dettaglio esami:
Leucociti 5,7 G/l 4,8 - 10,8
Eritrociti 4,5 T/l 4,2 - 5,6
Emoglobina 13,9 g/dl 13,0 - 17,5
Ematocrito 42 % 37 - 54
Volume corpusculare medio (MCV) 94 fl 80 - 97
Contenuto Hb medio (MCH) 30,9 pg 25,0 - 33,3
Concentrazione Hb corp. media (MCHC) 33 g/dl 32 - 38
Distribuzione Volume Eritrocitario (RDW) 12,1 % 11,0 - 16,5
Piastrine 197 G/l 130 - 400
Volume medio Piastrine (MPV) 7,8 fl 7,1 - 10,5
FORMULA LEUCOCITARIA 0,0 - 0,0
Neutrofili 50,9 % 40,0 - 78,0
Linfociti 36,0 % 19,0 - 49,9
Monociti 8,4 % 2,0 - 9,0
Eosinofili 4,0 % < 7,0
Basofili 0,7 % 0,0 - 2,0
FORMULA LEUCOCITARIA Assoluto 0,0 - 0,0
Neutrofili Assoluto 2,9 G/l 1,9 - 8,0
Linfociti Assoluto 2,1 G/l 0,9 - 5,2
Monociti Assoluto 0,48 G/l 0,16 - 1,00
Eosinofili Assoluto 0,2 G/l 0,0 - 0,8
Basofili Assoluto 0,0 G/l 0,0 - 0,2

Ferritina 22 ng/ml 30 - 400 (S)
Metodo: elettrochemiluminescenza
Materiale: SIERO
Ferro 106 µg/dl 33 - 193 (S)
Metodo: spettrofotometrico
Materiale: SIERO
LDH - Latticodeidrogenasi 166 U/l 135 - 225 (S)
Metodo: spettrofotometrico
Materiale: SIERO
Creatinchinasi (CK) 194 U/l < 190 (S)
Metodo: spettrofotometrico
Materiale: SIERO