Utente 238XXX
Gentili dottori,
il mio compagno il 26 luglio è stato sottoposto a una laparotomia a causa di una lesione a scoppio di un'ansa intestinale causata da un brutto incidente d'auto. La lesione di circa 5-7 mm ha interessato il versante antimesenterico di un'ansa digiunale ed è stata sottoposta a raffia.
A distanza di 17 giorni ha tolto tutti i punti di sutura, il chirurgo non ha prescritto nessuna dieta dicendogli che può tornare a mangiare di tutto compreso caffè, alcool etc.
Finora ha evitato di bere caffè, bevande gassate, alcool, fritti, legumi, maiale continuando però a mangiare verdura cruda, insalata e pomodori e frutta.
Il transito intestinale è regolare ma presenta feci molle e gialle.
Mi chiedo a questo punto se può veramente mangiare di tutto come consigliato dal medico, anche alimenti a mio avviso irritanti per l'intestino e se può assumere fermenti lattici o altro al fine di migliorare il problema delle feci gialle.
Grazie per la disponibilità.
buona serata

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Può mangiare tutto quello che mangiava prima.
Ok per i fermenti lattici almeno per 4 settimane.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia