Utente 559XXX
salve. mi figlio anni 16, affetto da malattia di chron scoperta da quasi un anno, trattato con pentasa 500, e poi altri integrtori, perche segue una dieta con quel latte senza toccare cibo, da un mese ha anche itrodotto solo pasta senza glutine, e carne pesata, per incomiciare a mangiare qualcosa, agli esami clinici la calproctectina si mantiene di 1700, e pcr 59, i medici dicono che bisogna passare al metotrexate,
io come padre vorrei evitare perche allo stato attuale vedo mio figlio in ottima forma senza alcun sintomo, ho paura degli effetti collaterali del farmaco, ditemi voi cosa dovrei fare se rivolgermi ad altra struttura tipo milano, io sono in cura a napoli grazie.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ci fornisce troppo pochi elementi per giudicare.
In ogni caso si fidi dei Colleghi che seguono suo figlio.
Ogni farmaco ha effetti collaterali, il metotrexate viene utilizzato ampiamente senza problemi, purché sotto stretto controllo medico.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 559XXX

grazie della risposta , vorrei cortesemente se è possibile da parte sua , che mi dica di che elemento le serve sapere , cosi da ampliare il suo giudizio che mi sembra oculato e professionale attendo una sua risposta in merito qualunque cosa le serve sapere grazie.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Estensione della malattia
Esami eseguiti (sangue e laboratorio)
Visita diretta (impossibile via web!)
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 559XXX

studio delle anse intestinali: ispessimento parietale a carico dell'ultima ansa itestinale,(9,3 mm) con prevalenza della tonica mucosa che appare irregolare , con quasi perdita della stratificazione. ispessimento della valvola ileocecale (4,7mm) , nel contesto del ventaglio mesenteriale si evidenziano alcune nodulazioni linfonodali di natura reattiva. maggiori in fossa iliaca destra (24x12mm) e (14x6mm).

esami eseguiti: pcr; 5,92 , ves 25 , emocromo nela norma,
clproctectina fecale 1732 mg/kg ( positivo > 120mg/kg)

terapia pentasa cp 500 5 cp al di
alicam + nec come pasto
lederfolin cp 1 a settimana
multicentrum 1 cp al di
colecalcium sciroppo 5ml/die

visita; condizioni cliniche discrete, colorito cutaneo roseo pallido , assenza di lesioni cutanee, idradatione nei limiti cavo orale indenne, assenti afte, faringe normoemico, eupnea mv normotrasmesso su tutti i campi polmonari. toni cardiaci validi addome trattabile, dolente alla palpazione in regione periombelicale dx oi nei limiti.

spero sia tutto completo grazie.

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Sembra una forma importante.
Eventualmente prima del metotrexate proverei un corticosteroide.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente 559XXX

capisco , ma ditemi seconde lei , perche proverebbe con il cortisone per gli effetti positivi differeti oppure per le controindicazioni che hanno in forma diversa l'uno dall altro
grazie
se mi specifica il perche di uno dall altro
le cose positive e le cose negative dei due farmaci
grazie

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Troppo lungo da spiegare in questa sede.
In ogni caso il corticosteroide si prova sempre.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8] dopo  
Utente 559XXX

ok la ringrazio del tempo che mi ha dedicato , quando ha tempo e può
mi farebbe piacere sapere i pregi e difetti delle due terapie anche in sintesi , adesso sono rimasto i ansia di sapere scusi ancora e grazie di tutto aspetto sue notizie in merito.

[#9]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Dovrei scriverle un trattato di gastroenterologia.
Tempo, spazio e linee guida non me lo consentono.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia