Utente 337XXX
Buonasera,
Vi espondo il mio caso per avere un parere con i limiti di un consulto a distanza
Il tutto inizia la notte tra lunedì 16/9 e martedì 17/9, quando dopo una cena a base di pollo ed insalata e carote avverto un senso di congestione all'altezza dello stomaco e anche del quadrante inferiore destro, associato ad una febbre di 37, 7 che persiste fino alla giornata del 17.
Spaventato e su indicazione del medico, per paura di un attacco di appendicite acuta, mi reco in un laboratorio per esegire un emocromo che riporta i bianchi a 17700 con 86, 6% di neutrofili.
Mi reco quindi nel primo pomeriggio del 17 in pronto soccorso, dove dopo un secondo esame, i bianchi risultano 14400 e PCR a 6, 3 mg/dL.
Dopo l'ecografia (appendice visibile e regolare per calibro ed ecostruttura) e seguente consulenza chirurgica, viene esclusa l'appendicopatia e l'indicazione chirurgica, riscontrando solo una blanda dolenzia in fossa iliaca destra con febricola.
Venerdì 20/9, sempre su indicazione del medico, ripeto emocromo, PCR e faccio anche un esame della calprotectina fecale, dove risultano bianchi a 6200, PCR scesa a 3, 6 mg/dL e calprotectina > 1000 ug/GR e febbre sparita a partire dal 18.
Ritorno quindi dal medico specialista che esegue una seconda ecografia dove rileva anse ileali pericecali ispessite e linfoadenopatie intercavo aortiche, con aspetto fusato di tipo reattivo, di dimesione massima 1, 21 x 0, 58cm.
Mi viene data quindi indicazione di una visita gastroenterologica ed eventuale colonscopia, oltre a verificare fra circa una settimana il livello della calprotectina fecale e nuovo emocromo.
Mi sembra di aver capito che il quadro propende per una malattia infiammatoria cronica intestinale, o peggio una neoplasia.
Volevo però chiedere se relativamente alla calprotectina così alta possa esserci una possibilità che l'evento sia stato scatenato da una gastroenterite, o altra infezione intestinale?
Da segnalare inoltre che sabato 14/9 avevo iniziato una terapia con Uriston plus bustine, per la presenza di spot iperecogeni nel rene destro. Può avere influito?
Ringrazio anticipatamente chi vorrà contribuire

[#1]  
Dr. Roberto Mangiarotti

28% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2004
Gentile Utente la sua storia é compatibile con una malattia infiammatoria cronic a intestinale (molto meno con una neoplasia). È opportuno sottoporsi a colonscopia con biopsie anche nell’ileo. Cordiali saluti
Dott. Roberto Mangiarotti

[#2] dopo  
Utente 337XXX

Escluderebbe un'infezione intestinale come possibile causa dell'aumento cosi significativo della calprotectina?
Intanto la ringrazio

[#3]  
Dr. Roberto Mangiarotti

28% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2004
Non si può escludere per tale motivo è necessaria la colonscopia con biopsie.
Dott. Roberto Mangiarotti