Utente 508XXX
Gentile dott. Cosentino,

ad ottobre del 2018 mi sono sottoposta a gastroscopia con biopsia ed è risultato soltanto cardias beante e segni di flogosi, nulla in esofago. Negativa la ricerca di HP e niente gastrite. I sintomi del reflusso vanno e vengono, ci sono periodi in cui sto decisamente meglio (e mangio davvero di tutto senza grossi fastidi, come per esempio in vacanza) e periodi (come quello attuale in cui ho ripreso a lavorare) durante i quali anche semplicemente una coscia di pollo mi provoca acidità e difficoltà digestive.
La pesantezza e l'acidità di stomaco le ho in particolare la sera, al termine della giornata quando finalmente mi rilasso un pò.. . .
Il mio gastroenterologo mi ha consigliato di ripetere la terapia fatta in passato se ho riacutizzazione dei sintomi (una pasticca di omeoprazolo al giorno e un antiacido in bustine di cui non ricordo il nome.. forse esopral).
E' necessario ripetere la gastroscopia secondo lei? oppure potrei controllare i sintomi con la terapia iniziale?
La ringrazio in anticipo per la sua solita disponibilità.
Buona giornata!

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Nessuna necessità di un nuovo esame endoscopico.
Ascolti i consigli del suo gastroenterologo.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 508XXX

La ringrazio molto per la celere risposta.

Buona giornata!