Utente
Buonasera dottori,
già vi ho scritto altre volte e siete stati sempre gentili a rispondermi.
Il problema che mi tormenta ormai da mesi è questo senso di bruciore dietro la schiena e in gola durante tutta la giornata soltanto la mattina è assente prima di colazione,ormai però non credo più che sia reflusso dato che da ben 4 mesi prendo inibitori di pompa, procinetici e antiacidi questa terapia mi è stata anche cambiata ma il risultato è stato sempre lo stesso mangio tutte cose leggere senza grassi ormai da anni non fumo e non bevo alcolici sono alta 1.62 e peso 47kg,questo bruciore mi tormenta tutto il giorno ma non di notte anche se dormo con due cuscini.Secondo voi si tratta di reflusso oppure di altre patologie?e se è si perchè la terapia farmacologia non fa effetto??vi ringrazio tanto per il servizio che fornite è molto importante per noi paziente.
arrivederci

[#1]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Cara utente, ha mai eseguito una gastroscopia per evidenziare una malattia da reflusso e/o una Ph manometria esofagea?
per quanto riguarda i sintomi, limitatamente per quelli alla gola sono compatibili con reflusso, dietro la schiena credo di no.
Ci faccia sapere
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#2] dopo  
Utente
si ho fatto una gastroscopia a ottobre 2007 dove fu evidenziato un reflusso gastroesofageo e di bile ma non mi aveva mai dato fastidio come ora.Il 16 marzo ho una manometria e una ph metria esofagea purtroppo solo a luglio ho la gastroscopia anche se sto cercando di farla anticipare il prima possibile.Ma esisto altri farmaci che mi aiutano a superare quesi 15 giorni?vi ringrazio

[#3]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
cara Utente, prima di eseguire la Ph manometraia sarebbe meglio non prendere antiacidi.
si faccia prescrivere un procinetico associato ad un magaldrato.
cordiali saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#4] dopo  
Utente
grazie mille dottore,io sto prendendo motillium e gaviscon più pariet due volte al dì so che devo sospendere il pariet ma anche il motillium che devo fare?

[#5]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
il motilium (un procinetico) può continuare ad utilizzarlo.
saluti e ci aggiorni
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#6] dopo  
Utente
Buonasera dottore,ieri ho fatto la gastroscopia con biopsia.Il referto dice:
negativa l'esplorazione dell'esofago.linea Z in situ,cardias continente.
mucosa gastrica di aspetto normale.
discreto ristagno mucosalivare e di bile nel lago mucoso.
nella norma il duodeno.
Il gastroenterologo mi ha detto di continuare con la cura di pariet due volte al dì,motillium pranzo e cena ma che il gaviscon lo posso anche non usare.Quello che mi chiedo io praticamente la gastroscopia ha dato esito negativo e perchè io continuo a sentire bruciore cosa può essere?
vorrei un suo parere.
grazie

[#7]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
cara Sig.ra, avevo nutrito qualche dubbio sulla possibilità di un reflusso gastroesofageo, in questi casi ci sono 2 possibilità:1) si tratta di un NERD ( malattia da reflusso senza esofagite)2)il problema non è l'acido ( puo essere la bile).
cordiali saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#8] dopo  
Utente
Buonasera dottore Di Camillo,
Ho ritirato ieri la biopsia della mia gastroscopia che dice ciò:
mucosa duedenale superficiale caratterizzata da lieve incremento degli infiltrati linfocitari indovati nella lamina propria.(Biopsia seconda porzione duodenale)
mucosa gastrica antrale esente sia da significativi infiltrati infiammatori sia da elementi morfologicamente compatibili con Hp.(biopsia antro gastrico)
mucosa gastrica fundica esente da alterazioni istopatologiche di rilievo(biopsia fondo gastrico)
presenti microstavasi emorragici recenti(fondo gastrico)
Il gastroenterologo ha supposto che sia una gastrite erosiva e mi ha detto di continuare con il pariet mattina e sera e motillium prima dei pasti io però oltre a questi medicinali prendo laroxil e xanax al bisogno.
Vorrei sapere lei cosa ne pensa e se ci sono medicinali più efficaci dato che lo stomaco mi brucia come non mai dopo un periodo di miglioramento e quali sono i cibi fondamentali da evitare.
La ringrazio molto dei suoi consigli.
Arrivederci

[#9]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Cara Utente, la terapia che le hanno consigliato è giusta.
Deve evitare tutti i cibi acidi (arance, limoni, cioocolata, vino, troppi caffè ed il fumo).
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica