Utente 250XXX
Buongiorno,
ho frequentato una donna per circa un anno e questa mi ha confessato che sin dall'inizio della frequentazione, a mia insaputa, mi ha offerto cibi o bevande con all'interno gocce del suo sangue mestruale, convinta fosse una sorta di pozione d'amore.

Naturalmente non credo a simili sciocchezze ma sono (oltre che schifato) spaventato dal punto di vista clinico.
Rischio qualcosa dal punto di vista medico?
Devo fare qualche esame?

Non so nemmeno se ho posto la domanda nella categoria giusta e chiedo scusa se ho sbagliato.

Grazie per l'attenzione.

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
il rischio è quello di contrarre patologia virale o batterica trasmissibile (semprechè vi siano ragionevoli motivi di sospetto) soprattutto a causa del contatto del materiale ematico con la cavità orale, ove possono trovarsi soluzioni di continuo della cute (piccole ferite). Decrescono le possibilità nel cavo gastrico a causa dell'inattivazione ad opera dei succhi gastrici.

Cordialità

Dr. F. Quatraro - Acquaviva (BARI)
Gastroenterologo - Endoscopista digestivo
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente 250XXX

Grazie mille.