Utente 421XXX
Gentili dottori,
un mese fa mi sono recata in pronto soccorso per dolori lancinanti allo stomaco ed epigastrio.
Dopo i vari accertamenti, nei quali sono emersi anemia microcitica ipocromica di grado medio, ferritina (2 val.
rif. 13-150), ferro (25 val rif. 33-193), colesterolo HDL (52 val. rif. >65), albumina (51 val. rif. 55-66) e gamma globuline (20. 5 val. rif. 11-18. 8), la diagnosi scaturita è stata una gastrite acuta.
Sono stata in terapia per tre settimane con Esomeprazolo (1 cpr al mattino) e Gaviscon (1 dose dopo cena) e la situazione sembrava risolta.
Ora, in attesa di gastroscopia richiesta dal medico curante, non posso continuare con Esomeprazolo per circa tre settimane, anche se mi ha consigliato di continuare ad assumere Gaviscon la sera.
Volevo dunque chiedere, dato che il bruciore invalida non poco la quotidianità, c'è qualche farmaco/integratore da poter assumere senza che questo invalidi la gastroscopia futura?

In attesa di un vostro riscontro, vi auguro una buona serata.

Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Quello che le ha dato il curante.
Cordiali saluti.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia