Utente 581XXX
Salve, gentili medici vorrei un informazione.
Ieri ho ricevuto i referti delle biopsie ed è tutto nella norma.

Oggi mi è sorto un dubbio, il mio medico curante mi aveva prescritto il farmaco intesticort assunto fino a una settimana prima della colonscopia.

Non vorrei aver alterato inconsapevolmente l'esito della colonscopia e della biopsia.

Il mio medico dice che il farmaco in questione non altera gli esiti delle biopsie.

Attendo risposta cordiali saluti.

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
E' vero, sono d' accordo con il suo medico.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente 581XXX

Grazie mille per la risposta.
Cordiali saluti.

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Prego, auguri
Prof. alberto tittobello

[#4] dopo  
Utente 581XXX

Salve, gentile dottore mi scusi, scrivo perchè un parere, da un'anno dall'inizio dei primi sintomi dopo aver girato diversi ospedali non sono riuscito ad avere una diagnosi certa.

Le chiedo un parere, dopo forti dolori al lato sinistro l'ultimo gastroenterologo mi ha prescritto diversi esami tra cui la calprotectina che è risultata essere alta 302.

Sotto sua guida ho effettuato una colonscopia con risultato
-Ileo, ultima ansa lesioni aftoidi isolte,
-valvola ileo cecale iperemica
-destro e sinistro mucosa ipermica
L'esito delle biopsie è il seguente
-Mucosa rettale ad architettura ghiandolare ed attività mucipara conservate con edema, congestione e discreto infiltrato linfoplasmocitario, talora ad atteggiamento follicolare e granulocitario nella lamina propria.

-Mucosa colica ad architettura ghiandolare ed attività mucipara conservate con edema, congestione e discreto infiltrato linfoplasmocitario, talora ad atteggiamento follicolare e granulocitario nella lamina propria
-Mucosa colica ad architettura ghiandolare ed attività mucipara conservate con edema, congestione e discreto infiltrato linfoplasmocitario, talora ad atteggiamento follicolare e granulocitario nella lamina propria
-Mucosa ileale con focale esocitosi linfocitaria e granulocitaria dell'epitelio di superficie e marcata iperplasia linfo-follicolare nella lamina propria.
Nessuna diagnosi.

Risultato ecografia Anse intestinali tutto nella norma, i dati escludono m.
di Crohn, il quadro è aspecifico.
sospetto colite ulcerosa.

Quest'ultimo mese ho fatto il test del respiro parasitol ecc tutti negativi, il medico presuppone essere o una colite aspecifica dovuta alla mia forte ansia e stress.

Vorrei chiedere un suo parere in merito alla mia situazione?

[#5]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Vorrei una descrizione dettagliata dei suoi disturbi e conoscere il motivo per cui le era stato prescritto l intesticort . In realtà l esame istologico non è completamente normale : mostra una infiammazione .
Prof. alberto tittobello

[#6] dopo  
Utente 581XXX

Salve gentile dottore, la ringrazio per la risposta.
Circa un anno fa ho cominciato ad avere disturbi ogni volta che mangiavo cibi contenenti glutine (perdendo 5 k ). Ho fatto i test e sono risultati negativi, di conseguenza mi è stata sconsigliata la gastroscopia e di mio ho già una forte intolleranza al lattosio.
Per un mesetto ho avuto crampi accompagnati da un forte dolore al fianco sinistro basso, con episodi alternati di stipsi e diarrea (senza sangue).
Il mio medico mi ha aveva riferito essere un colon irritabile dovuto alla mia forte ansia e stress per poi il gastroenterologo farmi fare le analisi con la Calprotectina e di conseguenza suggerendomi di fare la colonscopia. Mi ha prescritto intesticort e Spammex presi per una settimana perché subito fatta colonscopia.
Vorrei chiederle se con i miei attuali dati si può parlare di mici o di una forte infiammazione. Grazie mille cordiali saluti.

[#7]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
No, non credo che sia una mici , ma una lieve ( lieve ) infiammazione c è.
Prof. alberto tittobello

[#8] dopo  
Utente 581XXX

La ringrazio per la risposta, è stato davvero gentile.

[#9]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Dovrebbe concordare con il suo medico una eventuale cura con un antinfiammatorio ad azione sull intestino, senza pensare al cortisone, almeno per ora .
Prof. alberto tittobello

[#10] dopo  
Utente 581XXX

Ok, è stato davvero molto gentile.
Grazie mille.

[#11]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Prego, di nulla
Prof. alberto tittobello