Utente 581XXX
Buongiorno dottori e grazie anticipatamente per le risposte che vorrete cortesemente fornirmi.

Sono una donna di 43 anni affetta da lupus che, a seguito di un problema polmonare, ora per fortuna risolto, attende dal mese di ottobre un risultato di un esame colturale.
Premetto che sono di base fortemente ansiosa e che questa situazione di attesa, unitamente al fatto che mi hanno dato 3 mesi di malattia passati praticamente chiusa a casa, mi ha gettato in uno stato di profonda prostazione emotiva (ho passato mesi a piangere a dirotto).
Sono attualmente in cura da una psichiatra che mi ha prescritto due compresse di Samyr al giorno nonchè 5 gocce di alprazolam due volte al giorno.

Da circa tre settimane sto accusando problemi gastrointestinali (sentito lo pneumologo li ha esclusi dalla mia precedente patologia)... Inizialmente ho accusato forte senso di nausea, bruciore alla bocca dello stomaco, groppo in gola, difficoltà digestive, eruttazioni, muco retrosternale, poco senso della fame, gambe molli.
Consultato il medico di base mi ha prescritto per un probabile reflusso Lansox 30 mg al giorno, terapia che sto seguendo da due settimane circa.
I sintomi sono migliorati, la nausea si è ridotta come anche il senso di bruciore allo stomaco (sono di lieve entità e in determinati momenti non ci sono).
il groppo in gola lo avverto soprattutto appena sveglia (quando avverto anche una leggera nausea) e in ogni caso non è più fastidioso come prima anche se presente.
La mia dottoressa rapporta tutto al mio forte stato ansioso e alla lieve depressione e non vorrebbe farmi fare altri accertamenti e mi consiglia di uscire e vivere il più serenamente possibile.
Cosa che provo a fare e, in diverse occasioni, quando ero in giro e in compagnia, mi è capitato di stare bene e di "dimenticare" di avere tutti questi sintomi.

In ogni caso ho prenotato per domani una visita dall'otorino (avrei comunque dovuto farla per una sinusite di cui soffro spesso).

Da qualche giorno però avverto ulteriori problemi a livello gastrointestinale.
Vado spesso di corpo, mi sveglio ogni mattina alle 5.30 circa con necessità di andare di corpo e poi capita dopo colazione ma a volte anche dopo i pasti, con urgente necessità di andare al bagno, sento un senso di pesantezza allo stomaco e difficoltà digestive (ma anche queste non sempre); fastidio alla pancia al tatto e senso di non completa evacuazione.
Avverto anche piccoli crampi allo stomaco come nelle occasioni in cui ho sofferto di colite (che però si risolvevano nell'arco di pochissimo tempo) Oggi nelle feci ho anche trovato un fungo, non digerito, mangiato ieri.

Mi scuso per la lunghezza del post ma era per illustrarvi al meglio i sintomi.
Secondo il vostro illustre parere può essere tutto rapportato al mio stato ansioso (che mi fa anche pensare in continuazione di avere tumori o malattie incurabili)?
o c'è necessità di un controllo gastroenterologo (ho molta paura ad andarci, fare gastroscopia e scoprire chissà cosa)?

Grazie

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
La descrizione dei sintomi non è mai troppo lunga : è meglio se è molto dettagliata. Credo che l' ipotesi corretta sia la prima che lei fa : lei ora sta meglio con lo stomaco, per la terapia in corso e ha trasferito i suoi problemi sull' intestino. Credo che facciano parte di quei disturbi che noi chiamiamo funzionali. Se è così, nulla di importante. A lato vorrei ricordarle ( non ha nulla a che fare con i suoi disturbi ) che noi consigliamo a tutti di fare - almeno una volta nella vita - una colonscopia, a scopo preventivo, più o meno proprio alla sua età. Non la gastroscopia.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente 581XXX

Gentilissimo, la ringrazio innanzitutto per la cortese e pronta risposta. Per la colonscopia accolgo il suo suggerimento ma se lei concorda e se non la considera urgente, considerando il mio forte stato ansioso di questo momento e l’attesa di questi risultati a cui seguirà necessariamente una lunga terapia antibiotica, preferirei attendere qualche mese e uno stato d’animo più sereno.
Secondo lei quindi posso provare a dimenticare per quanto possibile, o quanto meno cercare di dare meno peso possibile a questi disturbi, tra cui pesantezza stomaco, addome sempre contratto e frequenti defecazioni?
Grazie ancora

[#3] dopo  
Utente 581XXX

Gentilissimo, a completezza di quanto illustratole, nel corso di questi ultimi due mesi, oltre a varie analisi fatte durante il ricovero in ospedale che sono andate tendenzialmente
bene, ho eseguito due tac per il problema polmonare che non hanno riscontrato niente di anomalo

[#4] dopo  
Utente 581XXX

Buongiorno, la aggiorno a seguito della visita di ieri con l’otorino. Ha riscontrato reflusso e mi ha prescritto lansox 30 mg prima di colazione e prima di cena, gaviscon mezz’ora dopo pranzo e dopo cena e esofaril prima di andare a dormire. Il tutto per circa 30 giorni. Secondo il suo parere tale terapia è adeguata? Posso sperare di vedere i sintomi attenuati anche a breve? Oggi ad esempio ho bruciore di stomaco, groppo in gola e nausea. Quando poi ho la nausea sento anche un malessere generale, con gambe molli e senso un po’ di vertigini. Può essere rapportato alla sintomatologia del reflusso? Ultimamente avverto anche problemi intestinali, gonfiore e vado di corpo con più frequenza.. grazie sempre per la disponibilità