Utente
Salve a tutti, sono un uomo di 39 anni che da quasi un mesetto soffre di disfagia (non riesco più bene a deglutire cibi solidi dalla bocca verso l'esofago).

La domenica, mangiando con mia moglie non ho avuto problemi come al solito, da lunedì tornando a lavoro mi stavo strozzando con un boccone di un panino mentre ero in pausa per lavoro e da lì è iniziato il calvario.

Sono stato parecchi giorni, in cui non bevevo ne mangiavo a pranzo per sbrigarmi a portare a termine le mie mansioni.

Ora riesco a deglutire difficilmente tutto quello che è solido e mi aiuto con omogeneizzazione e passati di verdura ma sono calato circa 8 kg, da 81 sono arrivato a 73kg...non mangio più pasta, pane, verdure fresche od altro perché non riesco e comunque faccio una fatica enorme anche con le passate o le vellutate.

Ho fatto analisi del sangue come primo screening, chieste dal neurologo e comunque portandole a farle controllare, mi hanno detto che sono tutte nella norma.

Ho fatto una prima visita dall'otorino con una Laringoscopia ha evidenziato una leggera bruciatura in gola dovuta a reflusso (di cui ho sempre sofferto).

Ma il neurologo, mi ha consigliato di rifare visita otorinolaringoiatria perché il precedente dottore, non mi ha dato nemmeno una risposta su quello che ha controllato.

Ho fatto rx torace ma è tutto nella norma anche li.

Ora il mio medico mi ha detto che sicuramente è bolo isterico perché ho sofferto e soffro tuttora di ansia, ma sfido io, a non avere ansia se prima mangiavo senza problemi ed ora non più.

Ho problemi di sinusite cronica che si ripresenta sempre in questi periodi, e mi sento proprio gonfio a livello della gola, con respiro sibilante, mentre dopo aver fatto aerosol con clinica e broncovaleas il respiro alla gola va molto meglio.

Giovedì ho ecografia della tiroide e devo ripetere gastroduodenoscopia.
Il neurologo mi ha detto che il primo otorinolaringoiatria non ha controllato bene e potrei avere un edema da controllare bene.

Ora chiedo venia a voi per favore.

Come dovrei muovermi?
Sarò costretto prima o poi ad una cannula per qualche problema neurologico e riprenderò il comando sulla mia deglutizione?

Da cosa potrebbe dipendere?

Od ora sto facendo sempre aerosol perche ho muco giallo sia in gola che nel naso.

Grazie... Claudio.

Per la cronaca, sto prendendo la mattina 10 minuti prima di colazione pantoprazolo da 40...30 minuti prima di pranzo e prima di cena levopraid 15 goccie... E poi gaviscon advance dopo pranzo e dopo cena... La mattina va leggermente meglio dopo il riposo.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Deve eseguire uno studio radiologico della deglutizione e del transito esofageo e successivamente ( se la diagnosi non è chiara) una gastroscopia con biopsie in esofago per escludere una esofagite eosinofila


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie della sua risposta dottor Cosentino.
Devo farmi segnare la visita per il controllo della deglutizione dal mio medico curante o aspetto di eseguire prima le altre ispezioni richieste? ( risonanza con contrasto cerebrale e spinale, eco tiroidea, gastroscopia e visita otorinolaringoiatria) .
Tempo dietro ho avuto anche dolori fortissimi al petto e costato, irradiati fino al collo e la mandibola che al PS mi dissero appunto che dopo gli accertamenti era sicuramente una infiammazione dell'esofago.
Come potrei curare una eventuale esofago te eosinofila?
Grazie di nuovo.
Ovviamente sono preoccupato perché ho perso quasi 9 kg

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non comprendo perchè non le sia stata indicata, come prima procedura, non le sia stata indicata un'esofagoscopia e/o un transito esofageo.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Salve dottore,
Allora ho eseguito visita otorinolaringoiatra con fees test e controllo della laringe e delle corde vocali.
Il fes test secondo il medico non ha rilevato problemi deglutitori , a parte il trauma che ho subito dopo che il boccone che stavo mangiando non riuscivo più a deglutirlo e quindi dice che il problema è proprio lì, praticamente nella parte meccanica automatica della deglutizione orofaringea...mi ha indicato di ricominciare a cercare di mangiare piano ,anche pasta ben cotta ecc...ma io questa sera ho mangiato come al solito i miei omogeneizzati ,una fetta di pane carrè che nemmeno ho finito e un po' di Philadelfia.
Lui mi ha detto di stare tranquillo perché non succede nulla , tant'è che li eseguendo il test con succo di frutta , marmellata e crackers la deglutizione non ha riportato problematiche.
Io non capisco allora perché stasera provando come diceva lui di deglutire un pochino prima , rispetto a tutto il tempo che impiego...ed ho problemi anche con la saliva...ho eseguito oggi anche gastroduodenoscopia con biopsia che ha trovato una DUODENITE EROSIVA ,ho già iniziato la cura e una possibile esofagite eosinofila...quindi sto prendendo anche aircort un puff al giorno da deglutire....cosa ne pensa dottore? Io dal 17 di febbraio ad oggi ho perso quasi 11kg e l' otorino che mi ha visitato , è specializzato in disfagia ,foniatra e ha anche una equipe di logopedia .Cosa ne pensa lei?
Grazie.

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
OK per l'approccio ORL

Come è stata fatta diagnosi di esofagite eosinofila ?
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Dottor Cosentino salve , allora hanno effettuato biopsia per sospetta (EE) e le foto ( se vuole gliele mostro) evidenziano alcuni anelli...da come è scritto lì...lei cosa ne pensa? Se l'otorino Logopedista invece ha visto che la muscolatura deglotitoria funziona tramite esame fees,io sto provando a rimangiare ma è difficile

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Un'esofagite eosinofila può giustificare i suoi disturbi
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
Lei dottor Cosentino è sempre disponibile e cortese ma non riesco a deglutire dalla bocca in giù e potrebbe essere sempre ricorrente a EE? Non è orofaringea la mia problematica? Se fosse esofagite eosinofila curando quella vado a placare il problema? Perché il problema è anche con la saliva ...meno cono liquidi che vanno abbastanza bene.
Mi spiego meglio, metto il boccone in bocca, mastico per tre ore e prima di ingoiare ci metto un secolo.
Vorrei arrivare a capire che se fosse esofagite eosinofila mi rende difficoltoso anche fare passare il bolo dall'interno della bocca e verso la laringe per l'esofago ?
Grazie di nuovo.

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
D'altronde ha già eseguito uno studio della deglutizione senza rilievo di patologie. Resta quindi il dato dell'ER. Aggiunga anche un IPP, doppia dose
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente
Dottor Cosentino,ma il fees poteva valutare un Eventuale danno ai muscoli deglutitori e poi un'altra domanda...potrebbe essere la mia ernia cervicale che porta questi problemi?oltre alla sospetta EE?
Perche l'otorino foniatra mi ha riferito di dover tranquillamente ricominciare a mangiare normalmente quando io nn riesco nemmeno a deglutire bene un passato di verdure?

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Escludo l'ernia cervicale nei problemi di deglutizione

Per il resto deve chiedere all'otorino
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it