Utente
Salve, sono un ragazzo di 19 anni.

Circa 20gg fa sono stato in pronto soccorso per una tachicardia dopo pranzo, premetto che sono un tipo ansioso, in ospedale mi hanno fatto analisi, elettrocardiogramma, eco cuore ed ecogas ed risultato tutto ok, mi hanno definito una tachicardia sinusale.

Qualche giorno dopo sono andato a fare anche analisi della tiroide e anche quelle sono nella norma.

In ospedale mi fecero fare un consulto con una psichiatra che mi ha prescritto 13 gocce di EN ogni sera.

Tutto ciò ancora oggi ogni giorno dopo circa un ora da pranzo mi viene questa tachicardia con battiti a riposo che vanno dai 105/120 minimo movimento 125/135 capita anche di arriva a 140
Tutto questo capita nella fase digestiva.

Detto ciò, quando finisce la digestione senti dei rumori nello stomaco e dei brontolii, e a volte anche lievi dolori alla stomaco.


I battiti di mattina sono nella norma
E anche quando vado a letto
Mi sapete dire cosa sarà questa tachicardia nella fase digestiva?
Se e qualcosa di grave?
Grazie aspetto risposta

[#1]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Considerata la normalità della visita cardiologica, è probabile che sia inquadrabile in una forma funzionale che dipende dalla sovradistensione del fondo gastrico da parte del contenuto eccessivo di aria, La sintomatologia è più frequente e si automantiene in concomitanza con episodi ansiosi e probabilmente ciò ha indotto lo specialista a prescrivere il delorzepam. Questa terapia farmacologica non va protratta oltre le otto settimane e la posologia va ridotta progressivamente.
Intanto è necessario adottare le modificazioni comportamentali che riducono l'assunzione involontaria di aria (mangiare troppo velocemente, parlare in fretta, fumare, assumere bevande gasate o con schiuma...).
Per completezza di informazione allego il link all'articolo sul meteorismo https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/982-meteorismo-pancia-gonfia.html
Alessandro Scuotto, MD, PhD.