Utente
Buongiorno, scrivo in seguito all'ingestione di acqua presente all'interno di una bottiglia all'interno della quale per circa 3 ore è entrata in contatto con il fluido una cimice.
L'idratazione è avvenuta a distanza di una settimana dal contatto tra acqua e cimice a causa della dimenticanza nel buttare la bottiglia successivamente alla rimozione dell'insetto.
È possibile che la contaminzazione, anche piuttosto prolungata, porti a conseguenze e danni all'organismo, anche considerando la potenziale presenza di uova o scarti?
Grazie in anticipo per una futura risposta,
Cordiali Saluti.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Nessuna conseguenza

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it