Utente 248XXX
Salve,
Vorrei un Vostro consulto per un problema che sta passando mia madre. Lei ha 48 anni, soffre, come me, di tiroidite di Hashimoto, da 5 anni è entrata in menopausa e da quel momento soffre di colesterolo alto. Premesso che mio nonno materno soffriva anch'egli di colesterolo alto, il medico ha consigliato a mia madre dapprima di limitare l'alimentazione e assumere lecitina di soia, ma, in un secondo momento, visto che il colesterolo non scendeva, si è visto costretto a prescriverle Liponorm 20mg, che lei prende da circa 1,5 anni. Grazie a questa pillola il colesterolo è sceso a circa 220mg/dL. Mia madre però, che da sempre causa fastidi alle ginocchia e alle caviglie, di recente ha cominciato a causare anche dolori ai muscoli delle gambe, li sente doloranti e bloccati. Il medico di famiglia pensando che Liponorm le abbia causato problemi ai muscoli le ha prescritto esami generali, ecco i risultati:
Azotemia 26,00mg rif: 15-40
Creatininemia 0,73mg rif: 0,55-1,02
CK 82,00U/L rif: 29-168
LDH 213 U/L rif: 125-243
Colesterolo totale 256 rif: 140-220
HDL 67 rif: 40-60
Trigliceridi 150 rif: 35-150
Potassio plasmatico 4,80 rif: 3,5-5,1
Sodio plasmatico 140,00 rif:136-145
ESAME URINE:
Esame chimico-fisico
Aspetto Leggermente torbido
Colore Giallo
Peso specifico 1,021
ph 5,5
Proteine Negativo
emoglobina Negativo
Glucosio Negativo
Chetoni Negativo
Urobilina Normale
Pigmenti biliari Negativo
Nitriti Negativo
eritrociti 6/uL
Leucociti 9/uL
Cellule di sfaldamento 15/uL
Filamenti di muco Rari Alcuni
come mai il colesterolo di mia madre si è alzato nuovamente? visto che il dottore le ha consigliato di non prendere più liponorm lei ne ha smesso l'assunzione il giorno prima di fare gli esami del sangue, quindi questo non può giustificare l'innalzamento del colesterolo. E dei suoi dolori che ne pensate?
Vi ringrazio per il Vostro consulto, cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Spesso le statine sono responsabili di effetti collaterali come:
dolori muscolari (mialgia), aumenti di transaminasi e di CK.

Per l'ipercolesterolemia è comunque imperativo intervenire sull'alimentazione, associandola (previa valutazione medica complessiva, in particolare cardiologica e pneumologica) a regolare attività fisica.

Sarebbe utile che il problema venisse inquadrato ed affrontato sotto controllo endocrinologico.

Cordiali Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it