Utente 240XXX
Buongiorno,
questa è la mia situazione: mia nonna di 90 anni soffre da diversi mesi di un disturbo che il medico di base riconduce alla sola età anagrafica della paziente. Accade che la sera dopo cena (che non risulta nè abbondante nè eccessivamente elaborata) comincia ad avvertire senso di vomito e si reca più volte in bagno ma solo per espellere la saliva (di carattere "spumoso"). Non si verifica mai che vomiti il cibo se non dopo diverso tempo a causa della sollecitazione. Alla misurazione della pressione si registrano nella maggior parte dei casi valori della minima alti. Si procede pertanto come da indicazione del MMG alla somministrazione di nifedicor (in caso di pressione alta) o di iniezione di antiemetico (in caso la pressione non sia molto alta). Mia nonna soffre di sindrome del nodo del seno e gli è stata diagnosticato qualche tempo fa un calcolo (adesso non mi è possibile sapere a quale organo).
E' possibile che questi episodi, ultimanente sempre più frequenti, possano essere ricondotti a problemi cardiaci. E comunque quali potrebbero essere gli esami da sottoporre alla valutazione del MMG per comprendere la natura del malessere.
Grazie mille per l'attenzione e per la gentile risposta che spero vogliate offrirmi.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Lei dice
<<senso di vomito .... espellere la saliva (di carattere "spumoso")>>,
potrebbe trattarsi di una scialorrea con nausea legate al reflusso gastroesofageo.
Sarebbe utile unavisita diretta per valutare l'opportunità di una gastroscopia ed anche una ecografia addome, vista la storia della calcolosi da meglio definire.

Cordiali Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it