Utente 229XXX
Gentile dottore, chiedo consulto per mia mamma 75 a. In seguito a polmonite batterica basale sx (maggio 2012), periodicamente esegue esame sangue.
Tendenza all' anemia, ultima 11.00. ???
Gamma nell' arco di questi ultimi mesi è sempre alto rispetto ai valori definiti normali. Circa 20 anni orsono ha subito intervento di calcoli al fegato e asportazione della coleciste.
Al momento del ricovero nella fase acuta della polmonite: gamma 93
Al 16-11-12: gamma 63
Al 8-1-13: gamma 85 (laboratorio privato)
Al 10-1-13: gamma 65
Al 22-1-13: gamma 85
Ecografia addome del 17-1-13
In esiti di colecistectomia non si rileva dilatazione della vie biliari intra ed extra epatiche.
Fegato di normali dimensioni privo di lesioni focali. Pancreas mal visualizzabile per meteorismo senza tuttavia rilevabili macroscopici processi espansivi in sede.
Non significative alterazioni morfostrutturali dei reni e della milza.
Non dilatazione aneurismatica dell' aorta addominale.
Vescica distesa priva di lesioni parietali vegetanti nel lume.
Formazione cistica di 25 mm in sede annessiale dx.

In questa situazione giusto assumere come consigliato dal medico l' acido ursodesossicolico 450 mg 1 alla sera? In farmacia detto che serve per sciogliere eventuale sabbietta.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
<<eventuale sabbietta>> ... ma non vedo segni ecografici di bile densa (sabbia).

Cordiali Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente 229XXX

Grazie, compreso che inutile assumere farmaco sopradescritto. Il valore del gamma alto indica qualcosa secondo sua esperienza?
Cordialmente saluto.
figlia

[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Considerati i rilievi ecografici ritengo di no.

Cordiali Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente 229XXX

Grazie dottore, chiedo se con questo quadro l' assunzione di latte - lattosio può tendere a peggiorare situazione,
cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Direi di no ...
.. magari latte "scremato".

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it