Utente 375XXX
Nostra madre (siamo tre figli) ha sempre avuto un brutto carattere, litigioso e autoritario, ma ora che ha quasi 80 anni la situazione sta peggiorando.Ha vissuto un'infanzia infelice e dopo un lungo matrimonio è rimasta vedova.E' generosa al punto che arriva a interessarsi di ogni cosa e risulta invadente con noi figli , nuore , generi e nipoti, che strapazza come può.A volte ha delle espressioni infelici con gli estranei ( tipo cassiere di negozio o nostri amici) e con i medici che la visitano, perchè pretende di sapere più del medico stesso e riesce a non farlo parlare.Temo sia una forma di esaurimento nervoso, ma non vuole sentire parlare di medici o di cure.Cucina sempre e bene, pur avendo problemi di deambulazione per un'ernia espulsa.Vuole imporre la sua volontà a tutti e allorquando le sue idee non sono realizzate diventa acida e intrattabile.Abbiamo provato a ignorare la cosa, ma ora sta degenerando.Io, la figlia maggiore, pur consapevole di parlare con una madre, ho provato a farle riconoscere di essere invadente e autoritaria, ma lei risponde che sono maleducata perchè lei è mia madre e non deve essere ripresa su nulla e poi lei ha sempre ragione, non sbaglia mai.A volte piagnucola quando cerco di dirle qualcosa che non va.Cosa possiamo fare? Ho pensato di convincerla a prendere qualche blando sedativo, ma credo sia impossibile.Ci dia una soluzione al problema, perchè non sappiamo cosa fare.Grazie dell'attenzione

[#1] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile signora,

Il carattere di una persona tendenzialmente non migliora con l ' età.... :-)
Che cosa potete fare?
Se la mamma è invadente è perché qualcuno glielo ha permesso.... Quindi ora è arrivato il mettere dei paletti alla mamma in modo tale che non sia invadente.
Provate a mettere a fuoco le situazioni per voi più problematiche e partite magari da quelle più semplici.
Chiaramente bisogna agire con molta coerenza perché accanto ai paletti che metterete per i comportamenti poco graditi dovrete invece lodare la mamma e incoraggiarla per tutto ciò che di buono sta continuando a fare per tutti voi.

Un cordiale saluto
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2] dopo  
Utente 375XXX

Grazie per la cortese risposta.Non riusciamo più a gestire nè a mettere paletti perchè nostra madre li calpesta a piè pari.La figlia più piccola che vive nello stesso stabile non riesce più a fare un passo senza che sia messa sotto la lente d'ingrandimento.Noi altri due viviamo fuori e siamo più rilassati rispetto a questa situazione.Nostra madre pretende di decidere per noi, anche se siamo ultra cinquantenni e non vuole sentire alcuna ragione.Le faccio un esempio: noi tre figli dobbiamo andare a un matrimonio di un cugino e ci siamo riuniti per parlare di come andare visto che il matrimonio è fuori regione. Ha iniziato a intromettersi e invitata da noi a non interessarsi della cosa ha continuato imperterrita, finchè noi abbiamo smesso di parlarne.Penso che avremmo fatto meglio a parlarne da soli, evitando la sua presenza, e così abbiamo deciso di fare, ma a questo punto inizia un rapporto basato su bugie e sotterfugi e nessuno di noi ne è capace, essendo persone che non sanno mentire.Nel caso di specie poi è riuscita a sabotare ogni nostro tentativo di decidere autonomamente come organizzarci, facendo in modo che, mia sorella ( con la quale ha ingaggiato una lite furibonda fatta di calci e spintoni), facesse come lei aveva deciso, disdicendo addirittura una prenotazione di un albergo già fatta. Vorrei chiederle nuovamente cosa possiamo fare a questo punto per evitare di dire continuamente bugie che presto o tardi verrano anche scoperte con ulteriori umiliazioni da parte nostra. Grazie ancora.

[#3] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Qui non si tratta di mentire.
Ma non vedo perché permettere ad altri con minacce o percosse di prendere decisioni al posto vostro (es cancellare la prenotazione ).
Voi figli che cosa temete se agire come meglio credete, facendo ciò che magari alla mamma non piace?
È sempre stato impostato così il vostro rapporto?
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica