Utente
GENTILISSIMI,
SONO ALLA 20° SETT DI GRAVIDANZA, SPESSO ULTIMAMENTE AVVERTO DOLORI FORTI AL BASSO VENTRE CON UN INDURIMENTO, PREMETTO CHE ANCHE PRIMA DELLA GRAVIDANZA SOFFRIVO DI STITICHEZZA CHE SI è ACCENTUATA TANTISSIMO ADESSO. L'ULTIMO CONTROLLO FATTO UNA SETTIMANA FA CON VISITA ED ECO NON HA RISCONTRATO ANOMALIE, MA IO CONTINUO AD AVERE QUESTO SENSO DI PESANTEZZA AL BASSO VENTRE, E A VOLTE SENTO UN PO INDURITA ANCHE LA PANCIA STESSA. PUO' ESSERE TUTTO RICONDUCIBILE AI PROBLEMI INTESTINALI?
ALTRA DOMADA: HO SUBITO UNA CONIZZAZIONE PER CIN II A NOVEMBRE, A QUANTO PARE LA PARTE TOLTA E' STATA MINIMA E I MARGINI SONO INDENNI. VOLEVO SAPERE SE SECONDO VOI DOVREI FARE ESAMI PARTICOLARE ORA CHE ASPETTO E SE E' VERO CHE LA CONIZZAZIONE PUO' IMPEDIRE UN PARTO NATURALE E FAVORIRE IL PRETERMINE.
VI RINGRAZIO MOLTO E VI FACCIO I MIEI COMPLIMENTI.
CORDIALMENTE.

[#1]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Riguardo all'indurimento dell'addome bisogna stabilire se si tratta di contrazioni da trattare eventualmente con farmaci e riposo (deve valutarlo il suo ginecologo)
Riguardo al collo dell'utero, puo' essere utile eseguire un'ecografia transvaginale per valutare la lunghezza del collo dell'utero e se vi sono alterazioni dell'orifizio uterino interno (funneling)
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"