Ureaplasma urealitycum recidivo, quale farmaco?

Salve, la mia compagna dopo delle perdite giallognole che ha avuto dopo il ciclo si è sottoposta ad alcuni esami; da questi è risultata positiva all'ureaplasma urealitycum con una colonia di 10000 e sempre dal risultato dell'esame si consigliava la cura con un farmaco a base di oxoflacina. Il suo medico le ha prescritto ciproxin750 2x6gg, naturalmente ho effettuato anche io il ciclo di antibiotici. Una settimana dopo aver terminato la cura si sono ripresentati alcuni sintomi cioè un odore di pesce nella zona genitale; siamo preoccupati che la cura non abbia avuto effetto e soprattutto perchè abbiamo letto della reciditività dell'ureaplasma. Cosa dobbiamo fare? ripetere la cura? rifare gli esami? cambiare farmaco? Vi ringrazio anticipatamente
[#1]
Dr. Alessandro Casa Ginecologo, Sessuologo 47
lo sgradevole odore di pesce di cui si lamenta, in genere, è caratteristico dell'infezione da gardnerella più che dall'ureaplasma.
non posso che consigliarle, prima di ripetere qualsiasi terapia, di tipizzare l'infezione facendo un tampone vaginale ed endocervicale con relativo antibiogramma. Il tampone di cui sopra va eseguito non prima di almeno 7 giorni dalla sospensione della precedente terapia per evitare di avere dei falsi negativi. Cordiali saluti

Alessandro Casa

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test