Utente 662XXX
Buongiorno, nella serata di Martedì mentre stavo seduta al pc sentivo una pesantezza nell'area perianale.
Ho pensato che fosse dovuto al fatto che ero da molte ore al pc,svolgendo un lavoro d'ufficio.
La mattina seguente mi sono risvegliata con la stessa senzazione diffusa. Si tratta di una sensazione localizzata, che non da fitte, quasi un dolore muscolare da strappo.
No capivo se si trattava di un dolore anale o vaginale, essendo localizzato tra i due. Tuttavia oggi mi sono accorta che spingendo il canale vaginale verso il lato sinistro, sento l'indolenzimento. Quindi credo la zona interessata sia quella esterna alla vagina (solo su un lato).
Durante la defecazione non ho dolore, nemmeno se faccio sforzi. Se sto in posizione sdraiata la situazione non cambia molto. Si tratta di una sensazione di pesantezza unita a fastidio che persiste.
Ho pensato ad un'ernia crurale ma la zona è molto lontana dalla piega della coscia ed è lontana dal pube, e cioè più verso la vagina/perineo.
Ho pensato che la causa possa essere stata un rapporto anale avuto nella giornata di sabato scorso. Ma mi sembra strano il problema sia sorto martedì.
Vi ringrazio fin d'ora.
Cordiali saluti,

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Di Felice

32% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
Ora è chiaro che una visita aiuta molto di più di un mio parere, ma la sua descrizione mi fa pensare ad un' infiammazione della Ghiandola del Bartolino
Dr. Maurizio Di Felice

[#2] dopo  
Utente 662XXX

Dr. Di Felice la ringrazio molto per la risposta, temevo per l'ernia.
Vorrei precisare che ho l'impressione che anche la parte bassa del gluteo sia coinvolta. Che il problema possa riguardare il nervo sciatico e si irradi fino alla zona perianale?
Mi consiglia di aspettare qualche giorno per vedere se i sintomi scompaiono o di prenotare una visita ginecologica da subito?
Se l'infiammazione in questione fosse quella di cui parla, crede che i rapporti possano influrivi o sono indipendenti? Come mi devo comportare in questo caso?

La ringrazio molto per la risposta, e complimenti per questo servizio utile ed affidabile che sostenete.
Saluti

[#3] dopo  
Utente 662XXX

Mi perdoni ma vorrei aggiungere delle informazioni in più.
Ho letto che questa ghiandola si trova tra le piccole e le grandi labbra e se infiammata diventa visibile. Nel mio caso ho controllato e non ci sono infiammazioni visibili esternamente in quella zona.
Inoltre se faccio pressione da dentro non si sentono palline o altri corpi. Il fastidio che sento è proprio di tipo 'muscolare' cioè diffuso, ma sembra lontano rispetto alla parete vaginale, più spostato di circa 2 centimetri dalle grandi labbra.

Inoltre l'intensità del fastidio è variabile, in vari momenti che sto seduta posso avere più o meno fastidio, anche niente, non è qualcosa di pulsante nè regolare.

Spero che queste altre informazioni mi possano aiutare!

Grazie ancora



[#4] dopo  
Dr. Maurizio Di Felice

32% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
Le ribadisco che la mia rimane un'ipotesi, comunque il quadro va visto con il dolore in atto, quindi subito; se fosse confermata la mia diagnosi è chiaro che i rapporti peggiorano i sintomi
Dr. Maurizio Di Felice

[#5] dopo  
Utente 662XXX

Aggiungo carne al fuoco perchè ho un altro problema, spero non connesso con il primo: riguarda il ciclo.
Comincio dal principio:

Da circa sei mesi assumo la pillola Minesse a scopo anticoncezionale.
La prima pillola la prendo sempre il sabato, aiutandomi con i vari segnetti sulla confezione la prendo quotidianamente, mi è capitato solo un mese di saltare un giorno, per il resto mai un problema.
Questo mese dovevo inziare il sabato, il primo giorno di pillola. Di solito la prendo prima di andare a letto, vale a dire 10,30 circa.
Questo mese invece l'ho presa a mezzanotte, diciamo due ore e mezza più tardi del mese prima. Poi per tutto il mese l'ho presa sempre verso le 11, regolarmente, fino a circa la decima, giorno in cui ne ho dimenticata una la sera. L'ho presa la mattina dopo verso le otto, calcolando che comunque la prendo verso le undici mi sono ritenuta coperta. Poi la sera stessa ho preso regolarmente la pillola fino a quando ho terminato la confezione.

L'ultima pillola gialla l'ho presa lunedì sera. Infatti le pillole gialle sono 24 e non terminano il giorno stesso della settimana in cui iniziano. Preciso che ho avuto rapporti solo la settimana scorsa, quindi alla 21 e alla 22ma pillola. Era quindi anche passato un bel pezzo da quella assunta il mattino alle otto (che era verso la decima).

Oggi che è Giovedì sono iniziati dei dolori al ventre verso l'ora di pranzo, tipici di quando ho il ciclo. Di solito è proprio verso Giovedì che mi viene il ciclo.
Siccome i dolori addominali erano molto forti ho preso un momentdol per poter stare seduta a pranzo. Poi sono andata in bagno e pulendomi ho visto che avevo delle perdite, ma molto lievi. Ho quindi capito che avevo il ciclo, e ne ero contenta.
Tuttavia, proprio quando il dolore è passato grazie al momentdol, sono sparite anche le perdite. sono andata in bagno più volte, ma non ho più nulla. Mi chiedo se questo sia dovuto al momentdol, visto che quando lo prendo durante le mestruazioni mi diminuisce comunque le perdite, oppure quelle perdite non fossero tali ma solo un abbaglio!
Ormai domani è venerdì e le mestruazioni sarebbero già dovute arrivare, o sono state così veloci da avere solo quella breve manifestazione?
Può essere che sia incinta?
E' meglio a questo punto che domani stesso vada dal medico per sentire se sabato devo iniziare la seconda confezione come al solito oppure se invece è meglio aspettare il ciclo?
Può essere che abbia mangiato degli alimenti che ne anno inficiato l'efficacia?
Grazie ancora...per tutto.








[#6] dopo  
Utente 662XXX

Grazie per la risposta, se il dolore continua allora andrò a spiegare tutto al mio medico di base per valutare un eventuale visita specialistica...
Per quanto riguarda il ciclo mi sono arrivate quesa mattina le mestruazioni, quindi tutto ok!!
Grazie molte per l'aiuto utile e veloce!
Saluti