Utente 184XXX
Buongiorno, a seguito di ecografia pelvica mi è stata diagnosticata una formazione annessiale (di 9 cm )verosimilmente a pertinenza dell'ovaio sx (Meigs) e con versamensto Ascitico, mi è stato consigliato R.M. con e senza contrasto della pelvi e TAC con e senza contrasto del torace, marker tumorali CA125 HE4 CEA 19-9 CEA.
Ho solo risultati parziali ovvero dei marker il CA125 è 5356 (0-35) ; CA 19-9 465,40 (0-39); cea 0,36 (<3,40 e <4,30 fumatori)
Non sono fumatore.
In pochi giorni il mio addome è divenuto grosso come quello di una donna incinta all'ottavo mese, gia' venerdì ho fatto R.M. ma spero di avere i risultati lunedì in modo da poterli portare al medico x consulto.
Cosa si fa in qs casi? il marcatore così alto della ca125 gia' è indicatore di una formazione maligna? cosa debbo aspettarmi? andrebbe fatto un drenaggio dell'ascite e un esame bioptico oppure direttamente l'asportazione della massa? cosa debbo aspettarmi e sopratutto con qs ascite quanto posso aspettare prima che si possa verificare una complicanza ed essere costretta a raggiungere un qualsiasi ospedale x l'urgenza ansicchè sceglierne uno di mia fiducia?
Oggi ho anche un po di febbricola
Vi prego, sono un soggetto ansioso ed ho paura che mi ritornino gli attacchi di panico di cui ho sofferto nel 2010 . grazie, orny

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
In questi casi deve eseguire una stadiazione utile per poter giungere ad una corretta e adeguata terapia chirurgica .
Tutto ciò si esegue in ambito ospedaliero .
La diagnosi citologica su liquido ascitico potrebbe orientare verso una chemioterapia neo-adiuvante (prima dell'intervento chirurgico ) .
Naturalmente queste mie indicazioni hanno il grosso limite legato alla mancanza di un reperto obiettivo clinico .
Il primo consiglio utile è quello di rivolgersi al più presto in un una DIVISIONE di Oncologia Ginecologica.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 184XXX

Si, grazie, è cio' che spero potro' fare nn appena avro' il risultato della R.M. Difatti ho una visita prenotata con un medico del CRO di Aviano, sperando che mi ricoveri.
Per adesso x l'ascite sto prendendo Lasix 25, 1 al mattino, Luvion 100, 1 al pomeriggio e Simerin 120, 1x3 al di (x gas)

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il lasix non risolve il problema dell'ascite.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 184XXX

Buona sera, serata pessima x me. Sono stata a consulto, il medico ha fatto tt molto tragico, potrebbe essere di II un migrante bla bla bla siamo usciti da li...terrorizzati. Ma di fatto gli esami nn dicono affatto di metastasi e tt è nella morma (tranne la massa da 10 cm gia appurata). Di fatto xro' lui nn ha posto in ospedale e solo dopo mie forti pressioni ha promesso di chiamarmi domani x farmi sapere i tempi di attesa x farmi l'istologico da lì poi la chemio, 3 cicli e poi l'intervento.....togliendo tt tutto pure il diaframma. Intanto io mi chiedo, se il CA125 nn è sinonimo certo di malignita' perche' addirittura ipotizzare un tumore derivato? Perche nn una sindrome di Meigs? Intanto una attesa con ascite a cosa vado incontro? Quanto posso aspettare? Per ora c'è poco versamento pleurico ma se aumenta, (come presumo) a cosa potrei andare incontro? Un intervento d'urgenza? Potrei avere anche una emorragia? Dovrei iniziare a valutare un altro centro? Vi prego rispondetemi.Grazie