Utente 407XXX
salve,
chiedo consulto per la situazione di mia figlia che ha 32 anni (57kg) ed ha un figlio.
nel mese di novembre 2015 in seguito a del sangue post rapporto fece una visita ginecologica dove le trovarono una piaghetta al collo dell utero e le consigliarono di bruciarla.
per scrupolo si reco'da un altro ginecologo che una volta ottenuti i risultati del pap test(negativo) le diede il Colpofix (per tre mesi) per curare la piaghetta. terminata la cura ritorna dal ginecologo perche il sangue dopo i rapporti non va via; dalla visita effettuata 10gg fa non si evidenzia ectropion pertanto il ginecologo le prescrive del gel lubrificante da usare per la secchezza vaginale e gli ovuli Finderm forte da inserire per sei sere per tre mesi.
purtroppo il problema persiste dopo il primo ciclo di ovuli e nonostante l uso del gel.
sono preoccupata dato il mio tumore all utero.
potrebbe averlo anche lei ?cosa dovrebbe fare per risolvere il problema?grazie per l aiuto.

[#1] dopo  
409935

Cancellato nel 2018
Innanzitutto non c'è da pensare al cancro perché il pap test è negativo .
Le cause di sanguinamento post coitale sono ben conosciute . Se effettivamente l ectropion cioè la piaghetta non c'è più la causa più probabile potrebbe allora essere un polipo sia esso del canale cervicale che endometriale. Un isteroscopia potrà chiarire ogni dubbio .
Dr. Floriano Petrone Chirurgo Ginecologo, Centro Medico Iknos, Milano 347 8330868