Utente 186XXX
Salve, a seguito di un trauma odontoiatrico,ho cominciato ad accusare cefalea tensiva cronica, non rispondente ad alcun fans. Mi sono sottoposto ad una visita gnatologica,e mi è stata diagnosticata una dislocazione bilaterale riducibile con parafunzione, e dovrò applicare un apparecchio.
Visto che i farmaci che assumo per curare la cefalea sono debilitanti, triciclici e benzodiazepine, e sopratutto poco efficaci, volevo capire cosa si intende per dislocazione bilaterale riducibile con parafunzione e se tale terapia possa risolvere definitivamente la cefalea oppure dovrò comunque mantenere tale cura antalgica!

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Auletta

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
12% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Gentile utente ci sarebbe utile capire cosa intende per trauma odontoiatrico.

volevo capire cosa si intende per dislocazione bilaterale riducibile con parafunzione:
Per dislocazione si intende un percorso anomalo dei condili mandibolari durante i movimenti mandibolari.
L'applicazione del byte non ci da ovviamente la certezza che la sintomatologia si risolva ,ma è comunque un passaggio obbligato.
Ovviamente la certezza è anche influenzata dal fatto che non possiamo escludere che la cefalea abbia altre cause.
Le consiglio quindi di essere seguito inizialmente da uno gnatologo,ma se i risultati non sono soddisfacenti un consulto da un esperto in cefalee sarebbe indispensabile.
La risposta ha il solo scopo informativo.
http://studiodentisticoauletta.it
Dr.Giovanni Auletta

[#2] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
[#3] dopo  
Utente 186XXX

Vi ringrazio tantissimo per le vostre informazioni.
Purtoppo dopo una errata installazione di protesi dentarie mi si è scatenato questo mal di testa senza fine oramai da molti mesi, dolori al collo, alla schiena, al lato sinistro del volto. Leggendo hocapito che potrei avere una sindrome algico facciale, non ho click, ma molto dolore alla tempie, e spesso nausea. Unici farmaci che alleviano sono i miorilassanti muscolari. Spero solo che questa sintomatoligia sia completamente compatibile con la dislocaizone suddetta.

Saluti

[#4] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Come scritto la patologia può essere legata a:
1)disturbo della muscolatura masticatoria;
2)disturbo dell’articolazione temporomandibolare;
3) entrambi.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#5] dopo  
Utente 186XXX

Benissimo tutto chiaro.
Ora aspetto di vedere a settembre i primi effetti di questo byte, che a quanto ho capito dovrò portare 15 ore al giorno, sperando in una riduzione almeno della sintomatologia dolorosa.

Saluti

[#6] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006