Utente 241XXX
Gentili medici

A Novembre tramite radiografia panoramica eseguita presso un centro radiologico convenzionato, mi è stato diagnosticato un affollamento dentale diffuso sia superiore che inferiore. La mia mandibola ha anche un certo grado di retrognatismo che fa si che gli incisivi superiori scavallino totalmente gli incisivi inferiori lasciando un certo spazio tra le facce posteriori dei superiori e le facce anteriori degli inferiori, il che dovrebbe, se non dico un'inesattezza, essere indicativo di malocclusione dentale.

Dal momento che sto richiedendo un aggravamento della mia invalidità civile, dato che la malocclusione se non ricordo male dovrebbe dare un piccolo punteggio in tal senso, è possibile anche solo con la diagnosi di affollamento dentale diffuso richiedere tale aggravamento? L'affollamento da solo fa punteggio? Oppure devo fare altre indagini mediche e altre certificazioni, e se si, quali e a chi rivolgermi? Concludo dicendo che mastico molto male e prevalentemente dal lato sinistro poiché dal lato destro i denti sembrano non aderire in modo ottimale causandomi indolenzimenti e mal d'orecchi dopo sforzo masticatorio.

Vi ringrazio per le risposte che vorrete darmi

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, la sua malocclusione (probabilmente una II classe Prima divisione secondo Angle) dal suo racconto mi sembra evidente anche alla sola descrizione, a prescindere dalla panoramica, che poco può aggiungere.
Che questo possa essere elemento aggravante l'invalidità, però, francamente mi giunge nuovo.
Giro il suo quesito alla sezione competente.
Cordiali saluti.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

in effetti nelle Tabelle vigenti per l'invalidità civile è riportata l'infermità:

707 - MALOCCLUSIONE GLOBALE: 11-20 %

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Per definizione malocclusione dentale vuol dire che i denti non ingranano bene. Credo che la maggioranza dei soggetti abbia queste caratteristiche e non credo che siano sufficienti per essere inseriti nel quadro dei malocclusi "globali" (questo ultimo termine non è usato nella gnatologia che conosco). Se invece insieme ai "denti storti" presenta una limitazione funzionale (apre poco la bocca), se il tragitto di apertura e chiusura devia, se ci sono segni di artrosi radiografici come descritti su https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-dolore-facciale.html il discorso si fa diverso.
Faccia conto che di quello che legge nell'articolo vale solo quello che si può documentare con esami. Molti di noi (me compreso) ritengono che la risonanza magnetica sia inutile nella terapia dei disordini temporomandibolari, in questo caso però potrebbe essere utile perché documenta l'eventuale presenza di un danno.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum