Utente 301XXX
Buongiorno, credo di avere un problema di malocclusione e infatti il mio dentista (specializzato in chirurgia maxillo facciale), mi ha consigliato di fare dei raggi per approfondire il problema.

Ho diversi sintomi, dolore ai muscoli della mandibola di mattina, quasi sempre dolore alla schiena, dolore al collo ecc.. Ma la cosa che più mi da fastidio è un'asimmetria facciale molto visibile in foto. Praticamente la mia mandibola tende ad andare verso sinistra. E questo mi da molto fastidio dal punto di vista psicologico anche perché col tempo sembra accentuarsi.

Dovrò andare a mostrare le lastre al dottore il giorno 15. Sono molto preoccupato però. Vorrei gentilmente sapere da voi, se è necessario un intervento chirurgico oppure si può risolvere con qualche apparecchio fisso, mobile oppure bite. Vorrei evitare di sottopormi a un intervento chirurgico e mi piacerebbe risolvere anche a distanza di tempo questa malocclusione.

Grazie per eventuali risposte;
allego le lastre.



https://i.imgsafe.org/2b0e93797e.jpg
https://i.imgsafe.org/2b1384a74e.jpg

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
La mandibola deviata e' un chiaro sintomo di LATEROGNAZIA,distinta dalla LATERODEVIAZIONE che si ha in crescita ,per un atteggiamento posturale opportunistico della mandibola,per poter "masticare" meglio,
ed e' reversibile.
Essa laterodeviazione e' sostenuta in genere ad un cross bite mascellare e di
solito si associa a protrusione mandibolare(3a classe).
Non correggendo precocemente tale malocclusione la mandibola" cresce" deviata rispetto alla norma e si
associa a disturbi CranioCervicoMandibolari
concomitanti,con cefalea,cervicalgia,
lombalgia, ecc
Qual'e' il primo intervento?
Sicuramente un approccio
GNATOLOGICO per quantificare e trattare i disturbi Cranio-Mandibolari.
Successivamente in fase di compenso
puo' prendere in considerazione il trattamento chirurgico-ortodontico
per risolvere il problema ortognatodontico.
Saluti Cordiali
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
La mandibola tende ad andare verso sinistra...

E' una descrizione un pò troppo generica per potersi esprimere.
Manca un "quanto", intesa in millimetri, un "come" , se quando apre la bocca o quando la chiude, e un "perchè", cioè quanto influiscono i contatti dentali nello spostarla.

Poi va capito se l'asimmetria è frutto di questo spostamento mandibolare per adattarsi alla dentatura, o se la mandibola è cresciuta effettivamente troppo da un lato.

L'affaticamento mandibolare al mattino mi fa invece pensare al bruxismo (serramento o digrignamento dei denti durante il sonno o la veglia), e anche questo aspetto andrebbe approfondito.

Occorre una terapia gnatologica per risolvere tutti i sintomi, come il mal di schiena e la cervicale, e SOLO POI si può pensare a cambiare l'assetto della sua occlusione dentaria o ad un eventuale (per me improbabile) intervento chirurgico.

www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#3] dopo  
Utente 301XXX

Grazie mille a entrambi i dottori per avermi risposto.

Al Dr. Formentelli: so di essere stato troppo generico.
Per quanto riguarda la deviazione verso sinistra, prendendo come punto di riferimento la linea centrale dei due incisivi superiori e i due incisivi inferiori, questi ultimi sono spostati di quasi un dente e mezzo verso sinistra. Se non sbaglio però solo in fase di chiusura accade questo. Con la bocca completamente aperta e quindi con tutti i muscoli in tensione la situazione sembra migliorare.

Mi sono fatto un'idea. Questa deviazione verso sinistra mi penalizza dal lato estetico. Nelle foto i lineamenti non sono armoniosi. Mentre dalla lastra effettuata di profilo si capisce come questa cosa mi penalizzi dal punto di vista "funzionale".

Spero soltanto di non dover ricorrere all'intervento e possa risolversi tutto tramite altre "tecniche".

Grazie ancora!

[#4] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
La deviazione non a rilevata prendendo come riferimento le due linee degli incisivi.
Indicano una deviazione dei denti, ma non corrispponde necessariamente a quella della mandibola.
Potrebbero in sostanza, essere spostati solo i denti e la mandibola centrata perfettamente, o lo spostamento della mandibola al contrario essere ben più importante di quanto non dica il solo allineamento della linea degli incisivi.
I punti di riferimento anatomici sono i due frenuli (filetti) superiore e inferiore.

Se comunque il suo cruccio principale è la penalizzazione estetica, posso esserle poco utile, perchè il mio interesse principale sono le penalizzazioni funzionali.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#5] dopo  
Utente 301XXX

Quindi potrà valutare il dentista quando andrò per la visita se è un problema della mandibola o dei denti?

Dalle lastre nemmeno si riesce a capire se è la mandibola ad essere decentrata o i denti?

[#6] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Solo se la panoramica è fatta senza il distanziatore fra le arcate, unitamente alla visione clincia, e sempre se il dentista sa cosa andare a vedere.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#7] dopo  
Utente 301XXX

Ieri sono andato a visita. La dottoressa (un po' antipatica a dire il vero, perché non mi ha fatto sentire a mio agio), mi ha detto che praticamente per "raddrizzare" la mandibola occorrerebbe un'operazione alla mandibola. Io sinceramente non so se voglio farla anche perché nella mia ignoranza io credo sia più una cosa dovuta alla dentatura un pochino storta e quindi man mano la mandibola si è adattata a quella dentatura. Mi fece tre proposte: 1. Apparecchio + operazione alla mandibola. 2. Solo apparecchio. 3 Apparecchio + mento plastica.

Io ora, sono molto indeciso sul da farsi. La mia dentatura vista dall'esterno non è così storta. Non so se dalle lastre c'è effettivamente una malocclusione (credo di sì), però proprio non vorrei ricorrere all'intervento anche perché non cerco la perfezione. Vorrei risolvere solo quei piccoli millimetri che non mi permettono di avere un viso dai lineamenti "naturali". Inoltre mi dimenticai di dire alla "saputella", (perché è così che si dimostrò senza nemmeno un misero consiglio ad un suo paziente), la mandibola diventa "storta" solo durante la chiusura della stessa. Una sorta di "memoria" sbagliata.

Che faccio? Mi sento molto indeciso e impaurito. Nel frattempo il dentista mi ha consigliato e tranquillizzato dicendomi di risolvere prima la malocclusione e poi al limite valutare una mento plastica che è molto meno invasiva. Inoltre mi ha preso le impronte dicendomi di rivederci dopo le feste così la dottoressa ha tempo di lavorare meglio sul caso.

Non vorrei che per cercare di risolvere un problemino.. Diventi un problemone!

[#8] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Consiglio:
1) consulto dallo Gnatologo per risolvere i problemi
funzionali ....." Ho diversi sintomi, dolore ai muscoli della mandibola di mattina, quasi sempre dolore alla schiena, dolore al collo ecc..
( ricordo che i muscoli del distretto cranio-mandibolare
sono collegati in una sorta di catena cinematica ai muscoli
del collo,della schiena,degli arti, pertanto sintomi a partenza
dalla " mandibola " o meglio dall'articolazione temporo-mandibolare possono estrinsecarsi in altre zone -cosiddetti
sintomi discendenti-)
Ho poi l'idea che lei sia un bruxista o un soggetta che "serra"
le mascelle
Inoltre va fatta una valutazione della cinematica mandibolare :
ha riferito che......." Se non sbaglio però solo in fase di chiusura accade questo. Con la bocca completamente aperta e quindi con tutti i muscoli in tensione la situazione sembra migliorare."

2) Lasci perdere la genioplastica,non ne vedo il motivo,il suo
è un profilo ortognatico ( ragionando sul telecranio)
3) con risoluzione problemi funzionali può prendere in
cosiderazione il trattamento ortodontico ,che semmai va valutato solo dopo un trattamento gnatologico.

Buona Serata

Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#9] dopo  
Utente 301XXX

Grazie mille dottore è sempre molto disponibile.

Consultando il vostro sito ho trovato il Dr. Ferrara vicino da me. Proverò a consultare lui. Ah dimenticavo la dottoressa oltre all'apparecchio e all'operazione voleva anche estrarmi due denti!

Com'è che dovrebbe svolgersi una visita gnatologica?

[#10] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Non so perchè voglia estrarle due denti ( forse due primi premolari inferiori .......pensando ad una 3^ classe dentale?)

Lo gnatologo valuta i movimenti della mandibola,la presenza di click articolari,la presenza di dolorabilità dei muscoli collegati
all' ATM,la presenza di malocclusioni,valuta l'occlusione dentaria,
la presenza di usure sui denti dovuti a precontatti e/o bruxismo
ecc, ecc ( ma se poi le dico tutto,le tolgo la sorpresa....)
Lo gnatologo poi si avvale di esami radiografici ( probabilmente
una RNM delle ATM) e secondo le scuole di pensiero,eventuali
esami elettromiografici e kinesiografici.



Le invio un link così ,se ho dimenticato qualcosa,potrà
avvalersi di una descrizione esaustiva
OK?
Buona Giornata


Visita Gnatologica: cos'è e come viene eseguita - Gnatologia
www.gnatologo.net/visita-gnatologica/
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#11] dopo  
Utente 301XXX

Sono appena tornato dal Dr. Ferrara. E mi è sembrato più "ragionevole". Prima di tutto non mi ha parlato di strane estrazioni. Mi ha consigliato comunque di mettere un apparecchio per la malocclusione però con la possibilità di mettere un Invisalign che è molto più accettabile esteticamente. Mi ha consigliato anche il bite.

L'unica cosa è che mi ha detto che comunque non risolverò il problema estetico dovuto alla mascella spostata verso sinistra. Mi ha detto che è risolvibile solo tramite un'operazione. Anche se mi ha detto che comunque facendo questo percorso sicuramente non peggiorerò. Io credo sia anche dovuto alla malocclusione.. Spero che, nel caso dovessi decidere di seguire questo percorso, si risolva qualcosina. Altrimenti più in là valuterò l'operazione. Speriamo bene..

[#12] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Riferisce : " Mi ha consigliato comunque di mettere un apparecchio per la malocclusione però con la possibilità di mettere un Invisalign che è molto più accettabile esteticamente. Mi ha consigliato anche il bite...."
SCUSI MA CHE DIAGNOSI LE HA FATTO?
In medicina prima si fa una diagnosi,poi si citano le opzioni terapeutiche seguendo un criterio scientifico.
1)la mandibola e' deviata perchè obbligata in occlusione?
le ha parlato di cross-bite?
le ha parlato di laterognazia?
2) prima si tratta la funzione,leggi BITE
3) poi si valuta il trattamento ortodontico o chirurgico
ortodontico

P.S. L'invisalign non serve,serve solo a perdere tempo.
Mi aggiorni nel merito se vuole
Buona Serata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia