Utente 323XXX
Gentili dottori,

qualche giorno fa ho sentito un click improvviso alla mandibola senza dolore, sul lato sinistro, dopo un forte starnuto; subito dopo però non ho avvertito più nulla di strano.

Il giorno dopo tutto ok, a pranzo non ho avvertito alcun problema. A cena però durante la masticazione la mandibola ha iniziato a scricchiolare ad ogni movimento di apertura della bocca, e questo click continuo sul lato sinistro persiste ancora oggi a distanza di qualche giorno.

Quanto parlo non sento click, quando mangio sento sempre click ad ogni movimento di apertura della bocca (il click compare anche quando apro poco la bocca, quindi la masticazione è un click continuo). Oltre al fastidio del rumore adesso comincio ad avvertire anche un certo affaticamento dell'articolazione. Se premo orizzontalmente sull'articolazione non sento il click.

Nei mesi scorsi ho avuto qualche sintomo forse riconducibile ad un disturbo latente che si è manifestato solo ora con questo click: mal di testa (forte), dolore cervicale (medio), dolore alla schiena e alle ginocchia (lieve).

In adolescenza ho portato l'apparecchio per correggere una malocclusione orizzontale (arcata superiore più piccola di quella inferiore) e verticale (denti che non combaciano). Il problema è migliorato esteticamente ma non funzionalmente: i denti che si toccano durante la masticazione sono pochi e per una superficie ridotta.

Si tratta di un problema serio o la soluzione può essere relativamente semplice?

In attesa della visita (prenotata in uno studio dentistico dove opera anche uno gnatologo) devo ridurre al minimo le sollecitazioni dell'articolazione? C'è il rischio di complicanze se non si interviene subito?

Ho letto vari consulti relativi a problemi simili al mio e ho notato una certa confusione in materia, o meglio l'assenza di una procedura standard con risultati che sembrano dipendere molto dal professionista cui ci si rivolge. Considerato anche i costi degli interventi (che immagino non siano bassi), vi chiedo:
- sapete indicarmi un centro specializzato a Milano al quale rivolgermi?
- esistono strutture del SSN o convenzionate che offrono gli interventi necessari?

Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Il click è un segno di una disfunzione temporo-mandibolare,legato all'incoordinazione condilo-meniscale.
Tra il condilo mandibolare e la cavità glenoide del temporale
esiste un menisco che segue il condilo durante i movimenti
di traslazione. Il click in apertura è verosimilmente segno
di "ricattura" del disco,mentre in chiusura,il disco si sposta in
avanti -click in chiusura-
In quest'ultimo caso la situazione può essere pericolosa
in quanto è l'anticamera del locking(blocco articolare)
con ridotta apertura della bocca e dolore.
Ma la disfunzione temporo-mandibolare è meglio inquadrabile
nel quadro dei Disordini-Cranio-Cervico-Mandibolari,
che oltre ai sintomi da lei avvertiti all'ATM,causa appunto
cervicalgia,dorsolombalgia,cefalea,acufeni,vertigini,disordini
posturali.
Le cause? Molteplici,come avrà letto su internet e sul nostro sito: -malocclusioni -come quella riferita,......"In adolescenza ho portato l'apparecchio per correggere una malocclusione orizzontale (arcata superiore più piccola di quella inferiore) e verticale (denti che non combaciano). Il problema è migliorato esteticamente ma non funzionalmente: i denti che si toccano durante la masticazione sono pochi e per una superficie ridotta....." ....-sia preesistenti all'ortodonzia,che complicate da quest'ultima,- parafunzioni-serramento-bruxismo, riabilitazioni protesiche incongrue-ecc.
Le consiglio una valutazione con uno specialista GNATOLOGO
per una diagnosi corretta ed una terapia consequenziale.
Cordialità

PS . Oltre a consultarsi col dentista curante per essere indirizzato ad uno specialista,c'è sempre la Clinica Universitaria.....
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 323XXX

Vorrei aggiornarvi sulla mia situazione e chiedere ulteriori chiarimenti.

Lo gnatologo ha diagnosticato il D.C.C.M., legato alla malocclusione e alla postura e accentuatosi a causa dello stress.

Dovrò eseguire esame elettromiografico e tramite pedana posturologica, sia per inquadrare il problema che per individuare le caratteristiche del bite adatto al mio caso.

Il preventivo vero e proprio verrà fatto dopo questi esami, ma mi è stato detto che orientativamente dovrò sborsare circa 1.000 euro.

In un secondo momento inoltre lo gnatologo valuterà la necessità di indirizzarmi ad un professionista osteopata-posturologo.

L'esame RMN non è stato prescritto perché considerato ininfluente per la terapia e utile solo per capire l'entità dell'eventuale danno articolare (e quindi la possibilità di recupero totale con l'utilizzo del bite).

Le mie domande sono le seguenti:

1) si può essere creato un danno articolare anche se prima non sentivo alcun click (preciso che il click è solo in apertura)?

1) il percorso terapeutico indicato è corretto per la diagnosi che mi è stata fatta?

2) osteopatia e posturologia sono "specializzazioni" riconosciute dalla medicina convenzionale?

3) il "preventivo" è da considerarsi equo?

4) il D.C.C.M. oltre al dolore cervicale e alla cefalea può essere correlato anche ad altri sintomi come le artralgie?

Grazie a chi vorrà rispondermi.

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
OK per l'elettromiografia,la pedana stabilometrica non è indispensabile,importante invece ritengo la Cinerisonanza
ATM per valutare l' incoordinazione condilo-meniscale.
Non le occorrono nè osteopata,nè posturologo,le occorre un
BITE fatto bene.
I costi rientrano in una fascia medio-alta.
Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia