Utente 372XXX
Buongiorno, per circa un anno ho sofferto di calcolosi salivare alla ghiandola parotide dx, con continui rigonfiamenti della ghiandola, questo fino a due mesi fa. Ho una malocclusione sempre a dx, molto probabilmente causa della formazione dei calcoli. Per ovviare al problema, mi è stato prescritto un bite, che ho messo solo una volta perché stretto. Nel frattempo a causa di vaghi giramenti di testa dovuti a cervicalgia da cattiva postura notturna, decido di dormire sul divano senza cuscino, ma appoggiando la testa al bracciolo. Per un paio di gg sembrava ok, poi ho iniziato ad avere fastidio all'atm, dolore e scricchiolio. Il problema principale che è comparsa una fascicolazione allo sternocleidomastoideo di dx. Questo da un mese. Visita neurologica e emg negative. Ci può essere relazione tra atm, calcolosi e fascicolazioni?

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, i sitomi che riferisce posso tutti essere nel corollario di una malposizione mandibolare con disfunzione dell'ATM.
Aveva giustamente consultato uno gnatologo, ma per varie ragioni si è trattato di una falsa partenza.
Le suggerisco di leggere gli articoli che si aprono con questi link:

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1217-parotite-ricorrente-calcoli-salivari-colpa-denti.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1408-vertigine-pertinenza-odontoiatrica.html

Altri ne trova nel mio sito web.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 372XXX

Grazie mille per la risposta. Quindi mi conferma che anche la fascicolazione allo sternocleidomastoideo è dovuta alla disfunzione dell'atm?

[#3] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
La postura del cranio rispetto al busto non è determinata solo dai muscoli del collo che connettono direttamente questi due sistemi, ma anche da un altro sistema muscolare indiretto formato dai sottoioidei, dai sopraioidei e dagli elevatori della mandibola .
La postura della mandibola è dunque pienamente coinvolta (anche se spesso trascurata) nella postura del sistema cranio-vertebrale, anzi il suo ruolo va opportunamente rivalutato in considerazione del fatto che la mandibola è l'unico elemento macroscopicamente mobile nel cranio, e viene coinvolta non solo in molte funzioni normali (masticazione, fonazione) e patologiche (bruxismo, serramento) ma partecipa attivamente anche all'interpretazione dei diversi stati psichici del soggetto (basti pensare al serramento nei momenti di paura, di sforzo o di lotta), costituendo molto spesso un indispensabile anello di congiunzione fra lo stress psicofisico e il dolore cefalico e vertebrale.
Se per varie ragioni già ricordate (scheletriche, dentarie, iatrogene) la mandibola è costretta ad assumere a bocca chiusa una posizione spaziale scorretta (protrusa, retrusa o deviata) ciò causerà necessariamente atteggiamenti compensatori a livello del collo: di questo sistema fa parte anche il muscolo sterno cleido mastoideo.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#4] dopo  
Utente 372XXX

Grazie, gentilissimo!!!!

[#5] dopo  
Utente 372XXX

Buongiorno, dopo circa una settimana in cui le fascicolazioni si erano notevolmente ridotte e addirittura per due gg non ne ho ho avuta neanche una, eccole che sono ritornate. Ho avuto sia la bambina che il marito che sono state male, e non ho quasi mai dormito. Verso fine serata inizio a sbadigliare, e ad ogni sbadiglio corrispondeva una fascicolazione. Praticamente venivano scatenate dallo sbadiglio, ora ce li ho anche quando non sbadiglio. Che cosa è successo? Dato che stavo bene.

[#6] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Signora, quanto le ho scritto costituisce una predisposizione strutturale alla manifestazione di vari problemi, fra i quali forse anche il suo, che vengono scatenati da altre componenti, fra le quali lo stress.
Il momento critico passa, ma la sottostante predisposizione strutturale rimane , e il problema tende a recidivare.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#7] dopo  
Utente 372XXX

Mi scusi ma vorrei capire cosa accade anatomicamente quando sbadiglio, dato che ad ognuno di esso corrisponde una fascicolazione del muscolo del collo di dx. Vorrei capire bene, perché questa cosa mi sta mandando nel pallone. Poi come risolvere la questione.

[#8] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, lei descrive una situazione abbastanza atipica, di cui è ben difficile individuare con precisione una causa. Lo sbadiglio attiva tutto il sistema cranio-mandibolare, e se questo risulta squilibrato in una sua componente, può dare dei sintomi anche non ben codificabili come quello da lei descritto.
Prima di andare nel pallone, chieda un consulto ad un dentista - gnatologo: via rete credo non si possa dire di più.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com