Utente 431XXX
Salve per 7 mesi mi è stata fatta una errata diagnosi di nevralgia del trigemino. Si è poi scoperto da visita gnatologica che trattasi di infiammazione del massetere. Mi sono stati prescritti miorilassanti e antinfiammatori orali non hanno avuto effetto. Ho quindi iniziato iniezioni di voltaren e muscoril ma ho ancora dolore. Riceverò anche un nuovo bite visto che il vecchio è stato definito non equilibrato. Ma volevo chiedere esiste possibilità di infiltrazioni di farmaci antinfiammatori direttamente nel muscolo per uscire dalla fase di dolore acuto? Non penso di avere per ora un ipertrofia del muscolo perché il viso è simmetrico non ho gonfiori ma solo molto dolore.
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, il Massetere è il più potente muscolo elevatore della mandibola, e credo che in questa funzione/disfunzione ci sia la chiave interpretativa di casi come il suo.
Ho pochissima fiducia in una terapia farmacologica, mentre è solitamente agevole intervenire modificando la masticazione con un bite, che deve però essere conformato espressamente per il singolo problema che il singolo paziente presenta. La sua esperienza negativa con il primo bite lo dimostra: speriamo nel secondo.
La cosa più importante è che il dentista cui si rivolge conosca bene la gnatologia.
Il primo passo è una accurata e completa raccolta dell'anamnesi e della sintomatologia presente. "infiammazione del massetere " mi dice poco: bisognerebbe indagare sulla presenza di cefalea, cervicalgia , vertigini, russare notturno, ingrossamento della Parotide e molti altri sintomi che possono essere legati ad una cronica contrazione del massetere (uno o entrambi?).
Se crede, mi faccia sapere l'evoluzione.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 431XXX

Grazie Dottore per la risposta. In realtà dopo qualche iniezione è passata la fase acuta. Si il secondo medico è specialista in gnatologia. Ieri notte ho usato il nuovo bite, le volevo chiedere è normale che quando ho il bite in bocca io serri la mascella? Cosa che non mi sembra succeda o almeno non con la stessa intensità senza bite. Al risveglio ho risentito più dolore rispetto al giorno precedente. Il bite è perfettamente equilibrato lo gnatologo ci ha passato molto tempo ed attenzione nell'articolarlo. Degli altri sintomi che mi ha elencato non ne ho nessuno. La parotide ingrossata non saprei dirle con che esame si verifica? io ho fatto sia tac che risonanza ATM si sarebbe visto? " aumentata l'escursione dei condili mandibolari nell'acquisizione eseguita a bocca aperta, come per lassità legamentosa" questa parte del referto quando apro troppo la bocca infatti sento come se uscisse fuori asse. Posso solo dirle che l'ultimo anno è stato ed è molto stressante a causa di una problematica agli occhi che mi ritrovo essere sempre doloranti, potrebbe essere il forte stress la causa di questa contrazione? Quali altri sintomi dovrei indagare?
La ringrazio
cordiali saluti