Utente 508XXX
Buona sera.
Sono una ragazza di 16 anni e scrivo qua per chiedere un consulto.
Esattamente 1 anno fa mi sono svegliata con la mandibola bloccata e da quel giorno non si è più sbloccata... dopo un paio di mesi (grave errore) circa 2 vedendo che la mandibola era ancora bloccata mia madre ha prenotato una visita con un maxillo facciale davvero molto bravo.
Appena arrivata mi ha fatto una manovra per cercare di sbloccare la mandibola ma niente da fare quindi mi ha mandato da un suo collega odontoiatra per farmi un bite su misura.
Dopo 2 settimane sono tornata per prendere il bite e da quel giorno me lo sono messa tutti i giorni,il dottore mi è stato molto dietro e si è sempre preoccupato ma ogni volta che andavo a fare il controllo la mandibola era sempre bloccata (tutte le volte mi faceva la manovra) e i dolori sempre forti così ha deciso di farmi fa una risonanza magnetica.
conclusioni della risonanza:
A destra dislocazione anteriore del disco con ricattutura e limitazione funzionale del condilo.
Sinistra il disco è totalmente dislocato anteriormente senza ricattutura e con marcata limitazione funzionale del condilo.
Dopo questi risultati il dottore ha voluto farmi visitare da un altro dottore e insieme hanno deciso di mandarmi a fare fisioterapia e oltre a quello mi avevano aggiusto degli esercizi da fare a casa.
Dopo 10 sedute la situazione era ancora la stessa... perciò hanno preso la decisione di passare alla chirurgia mandandomi in una clinica privata ad Udine,il chirurgo che mi ha visitato ha fatto modificare il bite e mi ha messo in lista d’attesa ma ancora non abbiamo avuto sue notizie passati 5 mesi.
Ho raccontato la mia storia per avere più opinioni e per sapere che tipo di operazione vuole farmi visto che su internet non c’è molto e ho fatto davvero molte ricerche o se ci sono altri metodi.
Dopo un anno mi sono abituata a non riuscire ad aprire la bocca ma il problema sono il dolore e sento che i denti stanno prendendo una posizione diversa e i vari crampi che mi vengono tutti i giorni.
Scusate se ho usato un lessico sbagliato e vi ringrazio per una futura risposta.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Il locking va ridotto il più presto possibile e son pochi gnatologi in grado di farlo.
Dalla RNM il blocco è a sinistra ed avrà
a suo tempo notato scomparsa improvvisa di un precedente click tardivo,blocco in apertura e deviazione mandibola dal lato del blocco.Ora le possibilità sono ridotte ma non impossibili:o viene ritentato in sedazione uno sblocco manuale(ripeto son pochi in Italia capaci)oppure tramite l'uso di un distrattore condilare(un bite particolare)per permettere la ricattura del disco.La chirurgia è una
opzione di secondo livello,a parere personale sconsigliabile,oltre che per la giovane età,perché procedura non scevra di rischi,irreversibile e con possibili futuri problemi artrosici.Ritengo sia meglio un approccio "conservativo",gnatologico e non chirurgico. A Genova c'è un bravo Gnatologo,se crede in privato posso farle il nome.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 508XXX

Salve.
La ringrazio per la risposta e chiarimenti,si mi piacerebbe avere il nome del gnatologo in privato così da contattarlo.
Riguardo al click appena si è bloccata la mandibola il click è scomparso ma da un mese circa riesco ad aprire la bocca un po’ di più ma sento tantissimi click ogni volta che provo ad aprire la bocca e oltre a sentire i click dalla parte sinistra sento il blocco pure dalla parte destra (cosa che prima non sentivo perché la parte sinistra era molto più bloccata) ma senza click.
E ho notato che mi stanno venendo molti più crampi di prima e che mi è uscita una pallina sotto l’orecchio vicino alla mandibola non so se c’entra qualcosa.
La ringrazio nuovamente per la risposta
Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Il quadro non è chiaro e contrasta con la RNM,se è ricomparso il click a sinistra,non può essere in locking.Bisogna visitarla per capire,on line è impossibile.L'indirizzo mail dello studio è sul mio profilo MI+
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia