Utente 500XXX
Gentili dottori,
premetto che sono una ragazza di 20 anni, che nell'adolescenza ha portato l'apparecchio ortodontico per correggere una malocclusione dentale.
Circa due anni fa inizia a percepire del dolore all'altezza dell'orecchio destro, dei click all'apertura della bocca, mal di testa frequenti, dolori al collo.
Mi recai dallo gnatologo solamente dopo 6/7 mesi dall'inizio dei fastidi, e mi fece fare una RM del massiccio facciale dalla quale risultò una dislocazione sia a sinistra che a destra del disco a bocca chiusa, con ricattura a bocca aperta, ed una degenerazione lieve del disco in entrambe le parti. Oltre questo venne rilevata un asimmetria dei muscoli pterigoidei esterni per lieve ipertrofia del muscolo a destra.
Lo gnatologo mi diede dunque un bite, da tenere per 10 ore al giorno, che continuo a portare tutt'ora. Inizialmente notai dei grossi miglioramenti, ma da circa due mesi sono rincominciati i dolori: sento delle fitte irradiarsi dall'orecchio fino alla bocca in entrambe le parti, devo stare attenta quando sbadiglio, sono rincominciati i mal di testa etc.
Ora mi dovrò recare di nuovo dallo gnatologo, ma desideravo avere un opinione esterna.
Inanzittutto vorrei capire cosa, secondo voi, possa avermi causato questa dislocazione per poter magari intervenire in tal senso, ma anche di conseguenza come poterla curare, oltre che usando il bite.
Ringrazio cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
La dislocazione del disco è un fenomeno di incoordinazione condilo meniscale ed il click evidenzia in apertura(precoce)la ricattura del disco,in chiusura (reciproco) la perdita del rapporto con il condilo ed una sua dislocazione.Il pericolo maggiore è dato dalla dislocazione non riducibile in cui il disco shifta davanti al condilo medesimo bloccadolo.Tale fenomeno prende il nome di locking ed è caratterizzato da apertura estremamente ridotta,dolore,deviazione della mandibola dal lato bloccato,scomparsa dei click.Questo ed altri sintomi disfunzionali fanno parte del disordine temporo-mandibolare(TMJ),
tra le cui cause hanno un ruolo importante malocclusioni,specie il morso profondo(deep bite),traumi,patologie degenerative(artrosi),immunitarie(artriti)e pregressi trattamenti ortodontici o protesici incongrui.Importante pertanto è la diagnosi da cui scaturisce il ragionamento terapeutico che porta alla realizzazione di un bite ad hoc,che deve dare entro breve tempo la riduzione e la scomparsa dei sintomi.Non potendola visitare ed avere report clinici on line è impossibile aggiungere altro,se non il consiglio di farsi rivalutare dal Collega o sentire altre campane.

Qualcosa sul TMD


https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-e-dolore-facciale.html



Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 500XXX

La ringrazio innanzitutto per la rapida e completa risposta. Volevo porle solo qualche altro quesito. È possibile che la causa sia il fatto che dormo solamente a pancia in giù, sollecitando cosi la mandibola?
Mi consiglia di associare al bite la fisioterapia per l'ATM?
E infine, in caso non si risolvesse, è possibile intraprendere la via chirurgia?
La ringrazio ancora per la disponibilità

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
1) il decubito non c'entra
2) lo strechting per rilassare la muscolatura contratta è utile

3)la chirurgia(artrocentesi con iniezione di ac.ialuronico)solo in caso di blocco inveterato con degenerazione del disco e alterazioni degenerative dei condili)....

Ma mi tolga una curiosità,i sintomi sono iniziati prima o dopo l'Ortodonzia e la sua mandibola è simmetrica o meno?e il morso è coperto?

E poi,ha letto il link sul TMD?
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Utente 500XXX

I sintomi sono iniziati precisamente un anno dopo l'inizio della terapia ortodontica, ma notevolmente peggiorati dopo l'estrazione di un dente del giudizio(suppongo che tenere la bocca aperta per tanto tempo non abbia giovato).
La mandibola, quando la bocca è chiusa, è simmetrica.
Ho letto il link sul TDM e l'ho trovato molti interessante oltre che utile: per quanto riguarda lo spazio verticale, tra i miei denti anteriori è presente uno "spazio libero" quindi quello non dovrebbe essere un problema.

[#5] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
1) è probabile un TMD preesistente al trattamento ortodontico e peggiorato da questo
2) è altresì possibile un trisma in seguito all' estrazione che ha peggiorato ulteriormente il TMD
3) il morso aperto sottindende la persistenza di una deglutizione atipica e il malfunzionamento di alcuni gruppi muscolari normalmente non utilizzati per la deglutizione(ad es.sternocleidomasoidei che spiegherebbe in parte i dolori al collo).
Importanza assume la diagnosi strumentale della deglutizione atipica con possibilità di impostare una terapia e di monitorarla nel tempo, visto che è accertata l'influenza negativa che tale disfunzione svolge sui Disordini Cranio-Mandibolari.

Alcuni memento bibliografici

Bergamini M, Massi B, Bonanni A.Atypical Swallowing in Cranio-Mandibular Disorders. Proceedings of IV International Symposium of Dentofacial Development and Function. Bergamo, 1982.

Jankelson RR. Neuromuscolar Dental Diagnosis and Treatment. Ishiyaku Euroamerica, Inc. Pubblisher 1990-2005.


Bergamini M, Prayer Galletti S. Sistematic manifestations of Musculo-Skeletal Disorders related to Masticatory Dysfunction. Anthology of Cranio-Mandibular Orthopedics. Coy RE Ed, Collingsville IL, Buchanan 1992;2: 89-102.


Perché non consulta un esperto Gnatologo per una corretta valutazione?


Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#6] dopo  
Utente 500XXX

La ringrazio ancora per la risposta, è stata molto utile, nonostante la difficoltà della distanza. Mi recheró di nuovo dal mio gnatologo, ma penso di consultarne un altro per sicurezza. Se è interessato la terrò aggiornato.
Buonaserata