Utente
Buonasera, sono una ragazza di 27 anni e da quando sono piccola durante il giorno mi viene da tenere sempre la bocca semi aperta, sembra che per chiudere le labbra mi debba sforzare e sento tirare i muscoli del mento.
È una cosa che mi crea un po' di disagio.
Secondo voi lo specialista corretto a cui mi devo rivolgere è il gnatologo?
Non so neanche se questa cosa sia un vizio o dietro c'è proprio in problema a carico delle articolazioni.
Volevo precisare che ho la mandibola leggermente inclinata e il mio dentista mi ha detto che non possa farci niente perché è veramente lieve e mi sconsiglia l'interventoe oltretutto soffro di bruxismo e di notte utilizzo il bite.

Grazie

[#1]  
Dr. Alessandro Fedi

24% attività
20% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Occorre che per lo meno ci dica se le labbra rimangono schiuse anche quando porta i denti in chiusura abituale.
Ci faccia sapere se è stata a visita da un Ortodonzista
Dr.Alessandro Fedi Spec.Ortognatodonzia Gnatologo Psicoterapeuta con Ipnosi www.guardachesorriso.com www.journal.studiofedi.com/ www.ipnosiodon

[#2] dopo  
Utente
Le labbra rimangono sempre schiuse, mentre studio, mentre ascolto una persona che mi parla e mentre faccio qualsiasi attività quotidiana. Non trovo "comodo" chiuderle. È un gesto forzato. Potrebbe essere un problema a livello delle articolazioni oppure un semplice vizio?
No, non sono mai stata visitata da un ortodonzista, tutto sommato ho una bella dentatura, mai portato apparecchio, ho però due faccette agli incisivi superiori perché a causa del bruxismo si erano danneggiati. L'unica cosa che ho a parte il bruxismo, è avere la mandibola leggermente inclinata e di conseguenza la parte destra tocca prima della parte sinistra, però è un difetto veramente molto leggero a detta del mio dentista.

[#3]  
Dr. Alessandro Fedi

24% attività
20% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Combinando i dati ( pochi) a disposizione posso desumere che molto probabilmente lei ha un morso aperto lieve e una asimmetria mascellare di natura da determinare.
La figura professionale idonea a chiarire la diagnosi è un'ortognatodonzista che si potrà esprimere già in prima visita e specificare meglio dopo aver gestito gli esami di rito.
Caramente
Dr.Alessandro Fedi Spec.Ortognatodonzia Gnatologo Psicoterapeuta con Ipnosi www.guardachesorriso.com www.journal.studiofedi.com/ www.ipnosiodon