Utente 169XXX
Gentilissimi Professionisti, mi rivolgo a Voi per una domanda piuttosto originale (solo a me capitano certe cose!). Ho preso un appartamento in locazione da circa 2 settimane. L'immobile, anche se già arredato e ben conservato, aveva bisogno di una sostanziale e rigorosa pulizia. Io e la mia ragazza ci siamo rimboccati le maniche e ci siamo divisi le stanze...a me fra le altre è capitata la camera da letto. Il letto è uno di quelli appoggiati a terra, stile giapponese, quelli che vanno adesso insomma. Comincio a smontare le pareti laterali quando mi accorgo che sotto vi sono una quantità tutt'altro che esigua di preservativi usati, riviste non proprio consuete e scottex impregnati di sperma. Stessa cosa sotto l'armadio e sotto il comodino. Atterrito dalla sporcizia in cui viveva il precedente inquilino mi rivolgo a Voi per sapere se queste circostanze possono creare proliferazione di virus o batteri e quindi un degrado delle condizioni igeniche che possano portare malattie, funghi, ecc., non tanto a me, ma piuttosto al mio bimbo di un 14 mesi che, aimè si è trovato a gattonare, giocare e chissà cos'altro in mezzo a quel porcile. Premetto che la casa era sfitta da circa 2 anni. Sicuro di ricevere una risposta vi chiedo quindi se ci possono essere pericoli per me, la mia compagna e mio figlio e comunque con quali metodi disinfestare tale situazione...considerato che dormiamo tutti e tre nel divano dalla infausta scoperta. Grazie e complimenti per il supporto che date. Nicola

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

premesso che molti virus e batteri nell'ambiente esterno muoiono abbastanza rapidamente, con un'accurata pulizia di fino con i comuni detersivi per la casa (ammoniaca, candeggina, lisoformio, eccetera), non vi sarà alcun problema.

Cordiali saluti
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 169XXX

Gent.mo dott. Corcelli, in merito alla Sua pregiata, sono ad informarla che ho provveduto alla pulizia con i prodotti da Lei indicati, trovatomi nelle pulizie di fino ho anche approfittato di pulire a FONDO il bagno. Ho smontato anche il WC e ho trovato ovviamente dell'urina mista a polvere, calcare e capelli essiccata; ho proceduto alla pulizia mediante l'uso dei prodotti medesimi. Ho fatto bene o servono altri presidi? Mi pare che uno sbruffo dell'acqua mi sia arrivata in bocca: é consigliabile fare un ciclo di antibiotico preventivo o aspetto qualche sintomo se si dovesse presentare? Con l'occasione la ringrazio fin da ora per la risposta che mi darà e ci risentiremo nel caso avessi altri problemi di questo tipo...dovrei riscattare la casa al termine di 4 anni di affitto quindi spero di no! Buon lavoro. Nicola

[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
no, non deve fare altro,
i germi non sopravvivono a lungo fuori dal corpo e nell'ambiente esterno;
può completare la pulizia, se non lo ha ancora fatto, con una tinteggiata delle pareti, ma già la pulizia accurata è sufficiente.
Assolutamente NON è consigliabile alcun ciclo di antibiotici a scopo preventivo.

Buon fine settimana.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it