Utente 213XXX
Salve egregi dottori, mi stavo domandando quanto siamo bombardati giornalmente da una serie di sostanze che non ho idea di quanto possano essere nocivi. Per esempio, ho acquistato degli smalti per fare nail art e hanno un odore molto forte, poi ho letto che contengono toluene. Intanto, io l'ho sicuramente respiratoun po', ma che effetti ha sulla salute? Adesso mi brucia la gola. Oppure cosa pensare di una sigaretta non del tutto spenta che brucia una parte di una busta di plastica? E la presenza di fumatori in casa? Io vorrei sapere quanto questi piccoli incidenti domestici o prodotti per l'estetica possano creare problemi alla nostra salute, perche purtroppo noto che anche l'acquisto di un banale smalto purtroppo mi irrotta la gola (senza pensare alle patologie più gravi!).
Grazie mille!

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signora,

nonostante che siamo bombardati da smog e da prodotti chimici vari, la vita media in Europa si è allungata parecchio negli ultimi 50 anni. Fortunatamente.
Un rischio specifico esiste per chi è esposto professionalmente a lungo e a concentrazioni significative di alcuni prodotti chimici e per chi fuma abitualmente.

Il toluene, come ogni altro solvente, è considerato sostanza nociva, ma non ha effetti mutageni, a differenza del benzene.
Bisogna solo stare attenti a che i bambini non lo ingeriscano o a non farlo andare in contatto con gli occhi.
Riguarda ai suo vapori, una possibile inalazione nell'uso quotidiano (per esempio, nell'applicare lo smalto alle unghie) non è significativamente pericolosa.
Poi, ovviamente, vi sono alcuni soggetti particolarmente sensibili, per i quali si consiglia l'uso anche sporadico di tali prodotti.

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it