Utente 277XXX
Circa un mese fa sono statomorsicato da un cane randagio al polpaccio gamba destra , recatomi a casa ho disinfettato la ferita con in po' di alcool, subito dopo mi sono recato in ospedale dove mi hanno disinfettato la ferita mettendo un po' di mercurio e coprendo la ferita con una calza.
Il medico di guardia mi ha prescritto una antitetanica e una cura antibiotica, la ferita successivamente si mostrava infiammata e anche un po' dolorante, mi sono recato in farmacia dov mi ha consigliato di mettere sulla ferita una pomata antobiotica " streptosil" dopo un mese la ferita si sta rimarginando anche se e' ancora un po' rossa e con un senso di bruciore.
Voglio chiedere ci possono essere infezioni annidate, cosa posso fare per scoprirlo? Se c'e' qualche analisi specifico per sapere se ci sono infezione in atto?

[#1] dopo  
Dr. Piero Alessandro Casonato

28% attività
0% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009

SE E' STATO MORSO DA UN CANE ITALIANO , DATO CHE NEL NOSTRO PAESE ,AL MOMENTO ATTUALE, SI ESCLUDE LA PRESENZA DI RABBIA,LE E' STATO PRESCRITTO IL NORMALE PROTOCOLLO TERAPEUTICO CHE SI APPLICA IN QUESTI CASI.

PUO' RICORRERE AL SUO MEDICO DI FIDUCIA E MANIFESTARE I SUOI DUBBI.

ANCHE CON ESAMI EMATO URINARI " ASPECIFICI " SI PUO' FARE UNA PRIMA VALUTAZIONE CIRCA LA PRESENZA O MENO DI UNA MALATTIA INFETTIVA CONSEGUENTE AL MORSO.

CORDIALI SALUTI



Dr. piero alessandro casonato