Utente 278XXX
Buonasera avrei bisogno di sapere cosa fare, se andare al PS, se mi servono o no le immunoglobuline oppure se devo andare subito domattina a fare anticipatamente la dose di richiamo per il tetano. E' accaduto questo: oggi alle ore 16:30 circa mi sono tagliata su un dito con un foglio di carta alluminio, ferita netta da taglio profonda circa 3mm, ha sanguinato un pò. Non ricordandomene più ho fatto dei lavori di giardinaggio a mani nude, cioè proprio mani nella terra a piantare cose, dalle 18:20 alle 19:30 circa, poi accortami della leggerezza commessa ho disinfettato abbondantemente con acqua ossigenata, ma alle 19:30 circa, e alla disinfezione bruciava tanto quindi era ancora aperta. Premetto che ho fatto la vaccinazione iniziale standard al tetano (le dosi che si fanno da piccoli), poi un altra dose di richiamo il 18 gennaio 2005 e sono ancora entro i 10 anni quindi. Inoltre ho terminato martedì 18 giugno una cura con augmentin (ho preso 11 dosi su 12 perchè l'ultima l'ho dimenticata), potrei essere coperta dall'antibiotico? Cosa faccio? Vado in PS o le immunoglobuline non servono? Vado domattina a farmi fare la dose di richiamo in anticipo (ma è sabato)? Se non devo fare nulla, a quali sintomi mi devo preoccupare e quando, cioè la ferita se guarisce normalmente sto tranquilla oppure non è indicativo? Grazie gentili dottori che mi risponderete, sono molto molto preoccupata

[#1] dopo  
Dr. Piero Alessandro Casonato

28% attività
0% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
In caso di ferite , trascorsi cinque anni dall'ultima vaccinazione, si consiglia di fare subito il richiamo.
Il tipo di ferita, con un foglio di alluminio , non sarebbe stato particolarmente a rischio. Ma mettere le mani nella terra...
Faccia subito il richiamo del vaccino contro il tetano..
cordiali saluti.
Dr. piero alessandro casonato

[#2] dopo  
Utente 278XXX

Buongiorno gentilissimo Dott. Casonato, come da Lei suggerito ho chiamato la mia asl, e mi hanno dato l'appuntamento per fare il richiamo del vaccino (anticipato anzichè nel 2015) domattina, quindi martedì 25 giugno. Ora vorrei chiederle solo una cosa visto che è stato così gentile: dopo che avrò fatto il richiamo, posso stare tranquilla? Cioè, da venerdì pomeriggio a martedì mattina, circa 4 giorni dopo, se mi fossi infettata col tetano, questa dose di richiamo sarebbe comunque efficace come protezione, gli anticorpi agirebbero comunque efficacemente, o è passato troppo tempo? La ringrazio ancora tantissimo, cordiali saluti e complimenti per il servizio che offrite.

[#3] dopo  
Dr. Piero Alessandro Casonato

28% attività
0% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Occorrono alcuni giorni perché il titolo anticorpale ritorni elevato. Lei tuttavia, ha disinfettato bene la ferita, che non è una ferita " contusa " come a volte accade negli infortuni agricoli.
Non dovrebbero esserci rischi. Io, fossi in Lei, eviterei la somministrazione di immuno globuline .
Cordiali Saluti.
Dr. piero alessandro casonato