Utente 285XXX
Buongiorno. Il mio problema risale all'Aprile scorso, quando ho contratto CMV, con linfonodi mandibolari, sottomandibolari, del collo, cervicali,laterocervicali, del viso molto ingrossati e doloranti,notevole stanchezza che mi impediva di fare quasi tutto,costretta a dormire ogni volta che era possibile,difficoltà di concentrazione.
Il decorso è durato 8 mesi (nessun farmaco mi è stato dato per curare i sintomi), e nel frattempo ho dovuto affrontare la malattia terminale di mio padre,deceduto a luglio.
Il mio medico ha detto che il decorso si è prolungato in questa maniera a causa dei forti eventi stressanti che ho dovuto affrontare, ma ancora oggi, in presenza di giornate stressanti, i linfonodi nn ancora completamente ridimensionati, si gonfiano mi danno dolore e provocano una stanchezza che non riesco a controllare.
Volevo sapere se ciò è ancora dovuto a strascichi del CMV, o se dovrei eseguire degli opportuni controlli.
Premetto che il livello di stress per la morte di mio padre è ancora molto alto.
E' normale un decorso così lungo?
Posso prendere dei farmaci, per attenuare la sintomatologia?

[#1] dopo  
Dr. Pierpaolo Maietta

24% attività
0% attualità
0% socialità
AVELLINO (AV)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2007
contattare medico ospedaliero (pronto soccorso) e consulto infettivologico per valutare terapia con antivirale specifico (acyclovir o gancyclovir).