Utente 137XXX
buongiorno, sono alla 8+0 settimana di gravidanza e vorrei sottoporre alla vostra attenzione i risultati dei test immunologici antiCMV per avere un vostro parere in proposito.
Ecco i risultati del test: Prelievo effettuato in data 31 aprile: IgM=negativo (valore di riferimento: negativo); IgG=129.2 UA/ml (valore di riferimento: 0.0-15.0).
Da quello che ho capito ho contratto l’infezione in passato. Ma la mia domanda è allora perché è stato indicato un range di riferimento (0-15)? Il fatto che il valore riscontrato nelle mie analisi sia quasi 10 volte superiore al valore massimo, che significa? per caso indica che sono in una sistuazione di infezione secondaria? Mi devo preoccupare? In attesa di vostre notizie ringrazio anticipatamente

[#1] dopo  
Prof. Matteo Bassetti

24% attività
0% attualità
8% socialità
UDINE (UD)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2001
Gentile utente,
il valore così alto di IGG per CMV evidenzia il fatto che lei ha già le difese immunitarie nei confronti di questa infezione, che ha probabilmente contratto nel passato e sicuramente in un periodo non dannoso per la sua gravidnza.
Il limite fino a 15 vuole dire che se il valore è superiore è positivo, ovver lei ha le difese nei confronti del citomegalovirus (CMV).
Matteo Bassetti