Utente cancellato
Cari dottore sono qui per porvi un consulta su un fatto accaduto tanti anni fa.Circa 10-12 anni fa venni in contatto con alcune gocce di sangue di un'altra persona mentre stavo facendo un lavoro da elettricistà,preso dall'ansia mi recai dall'infettologo spiegandogli l'accaduto e lui mi disse che non sono certo quelle le modalità di trasmissione del virus,che la pelle fa da scudo al virus stesso,e anche se avessi avuto delle ferite il contatto deve essere diretto,da ferita aperta a ferita aperta e che poche gocce di sangue non bastano per infettare un'organismo sanoIn piena tranquillità rimossi dalla testa qull'episodio e continuai a vivere sereno.Poco tempo fa ho fatto le analisi di routine del sangue per un leggero problema di pressione alta 145-85 il picco massimo raggiunto,i valori degli esami tutti perfetti,quindi per puro caso raccontai al medico quell'episodio successo tanti anni fa,anche lui mi ha tranquillizzato dicendomi le stesse cose dell'infettologo e in più mi fece notare che i miei trigliceridi erano perfettamente nella norma,cosa che nella maggior parte dei casi non è cosi se si è affetti da Hiv.Io godo di ottima salute sono alto 1,80 peso 78 kg faccio sport e non ho mai avuto nessun sintomo in tutti questi anni,solo 2 linfonodi sul collo,non gonfi,ma palpabili,che mia madre mi disse di avere un Linfatismo dalla nascita.Scusate se sono andato per le lunghe ma volevo essere dettagliato,voi cosa ne pensate?

Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non sono i trigliceridi il parametro per vedere se una persona è affetta o nò da HIV, pr il resto concordo con l'infettivologo, stia tranquillo e scusi il ritardo di risposta
Un saluto

A. Baraldi